Getta la corrispondenza, postino licenziato in tronco

Un dipendente dell'operatore privato Nexive che ha abbandonato in via Premuda vicino a un cassonetto una settantina di buste

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un postino che ha gettato la posta vicino a un cassonetto in via Premuda è stato licenziato in tronco. Lo riporta la Gazzetta di Reggio. Il postino licenziato, dipendente di Nexive, un operatore privato, aveva abbandonato una settantina di buste. Ad accorgersene una signora che, passando vicino al cassonetto, le aveva viste e le aveva portate a un bar della zona.

Il barista, poi, aveva chiamato polizia e carabinieri che erano andati alle Poste segnalando la cosa. Le Poste, però, hanno detto di non sapere nulla di quanto accaduto. E in effetti la corrispondenza era in gestione a una società privata, la Nexive. Si trattava di buste con comunicazioni di banche, per la maggior parte, tutte indirizzate a Reggio ma in diverse parti della città.

La Nexive ha comunicato ieri che “l’azienda ha immediatamente attivato tutti gli accertamenti necessari, riuscendo a recuperare prontamente le lettere e a rimetterle in consegna”. Inoltre ha aggiunto che il responsabile di questo grave atto “è stato individuato e non fa più parte dell’organico del Gruppo”. Nexive, “scusandosi dell’accaduto, ribadisce la volontà di continuare a investire sul territorio reggiano e più in generale in Emilia Romagna, dove il Gruppo ha una forte presenza e conferma l’impegno ad offrire un servizio sempre più puntuale ed efficiente ai cittadini”.

Più informazioni su