Quantcast

Gattaglio, giovane arrestato per spaccio

Ciro Cirillo in manette per detenzione illegale di un etto e mezzo di hascisc e marijuana

REGGIO EMILIA – Un campano, Ciro Cirillo, 27 anni, residente a Reggio, è stato arrestato ieri pomeriggio dagli agenti del nucleo di polizia giudiziaria della polizia municipale per detenzione illegale di un etto e mezzo di hascisc e marijuana. L’arresto è il risultato di diverse azioni di controllo e appostamento svolte dopo le ripetute segnalazioni arrivate dai residenti della zona di via del Gattaglio, circa l’andirivieni di persone dedite allo spaccio ed assuntori di sostanze stupefacenti, soprattutto nella zona dello slargo al centro del quartiere.

Nel corso dell’appostamento di ieri, gli agenti hanno notato un giovane mentre nascondeva un sacchetto all’interno di una grondaia, posta su lato posteriore dell’edificio che ospita anche un circolo sociale. Il sacchetto, contenente marijuana, è stato recuperato dagli agenti, che hanno provveduto contestualmente a fermare il giovane, che era pluripregiudicato, con precedenti specifici.

Gli agenti hanno poi perquisito l’abitazione del 27enne e qui sono stati rinvenuti e sequestrati complessivamente un etto e mezzo di sostanza stupefacente, tra hascisc e marijuana,  un telefono cellulare e la somma di 415 euro, denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio, soprattutto in considerazione del fatto che il giovane non lavora. Al termine degli accertamenti, l’uomo è stato arrestato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti in attesa dell’udienza di convalida, che si è tenuta oggi.

Il giudice Andrea Rat ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari sino all’8 settembre prossimo, data in cui si svolgerà il processo con rito abbreviato.