Reggiolo, tributo a Matilde di Canossa tra sport e cultura foto

Oggi importante convegno internazionale, domani gara podistica: fino a martedì 7 luglio, nel cuore del paese, sono tante le iniziative in programma tra cultura, sport, shopping, musica, spettacoli e buona tavola

REGGIOLO (Reggio Emilia) – A Reggiolo continuano gli appuntamenti della Fiera di luglio. Fino a martedì 7 luglio, nel cuore del paese, sono tante le iniziative in programma tra cultura, sport, shopping, musica, spettacoli e buona tavola. Se oggi il filo conduttore è la cultura, la giornata di domani (domenica 5 luglio) sarà, soprattutto, quella dedicata agli sportivi con la prima edizione della “10.000 metri di Matilde di Canossa – Trofeo Anpi di Reggiolo”, la corsa podistica competitiva e non competitiva Uisp sul percorso Pironda – Bondanazzo – Caselli. Domani gli atleti e gli appassionati di corsa potranno dunque mettersi alla prova su un percorso che attraversa le terre matildiche della Bassa e Bondanazzo, l’antica Roncòre di Bondeno, luogo legato alla memoria della Grancontessa Matilde di Canossa.

Il convegno internazionale dedicato a Matilde. Oggi gli studiosi di Matilde di Canossa si incontrano a Reggiolo. A partire dalle 9.30, al centro sociale “Nino Za”, si terrà un importante convegno internazionale dedicato alla figura della Grancontessa. L’evento è uno degli appuntamenti più attesi nel programma delle celebrazioni per il IX centenario della morte di Matilde di Canossa, avvenuta il 24 luglio 1115 a Bondeno di Ròncore, l’attuale corte Bondanazzo. Il convegno internazionale di studi storiciL’eredità di Matilde nei territori della bassa pianura” vede la partecipazione di studiosi italiani e stranieri e offrirà importanti contributi storici che approfondiranno il legame tra il territorio e la Grancontessa.

Stamane si sono susseguiti gli inteventi, coordinati dal presidente della Deputazione di storia patria di Modena e Reggio Emilia Angelo Spaggiari, del sindaco Roberto Angeli; Paolo Golinelli dell’Università di Verona; Bruno Andreolli e Paolo Bonacini dell’Università di Bologna; Franco Canova della Deputazione di storia patria di Modena e Reggio Emilia. Dopo il pranzo, la seconda parte della giornata di studi presieduta da Daniela Ferrari, direttrice dell’Archivio di Stato di Milano. Alle 15 è previsto il saluto del vescovo emerito monsignor Adriano Caprioli, poi interverranno Stefano Degli Esposti dell’Università della Tuscia, la ricercatrice storica dell’MGH Monaco Elke Goez, Michèle Spike della William & Mary University Virginia, l’archeologa del Comune di Paderborn Sveva Gai, Giordano Formizzi dell’Università di Verona e Maurizio Fontanili dell’Accademia Virgiliana.

Il convegno di Reggiolo

Il convegno di Reggiolo

E a proposito di studi condotti sulla figura di Matilde di Canossa, oggi sarà presentato in anteprima il libro “I documenti e le lettere di Matilde di Canossa (1071-1115)”. L’opera raccoglie le traduzioni dal latino all’italiano di 158 manoscritti autentici di Matilde a Cura di Franco Canova, Maurizio Fontanili e Clementina Santi con la collaborazione di Giordano Formizzi e la postfazione del professor Paolo Golinelli. L’opera ripercorre la storia del Bondanazzo, dimostrando con riscontri storici e documentari, che la corte era l’antico Bondeno di Ròncore, luogo dove decise di ritirarsi alla fine del 1114 Matilde di Canossa, per morirvi il 24 luglio 1115. (Il libro può essere acquistato nella libreria “Miti e  Leggende” e all’edicola Marinelli in P.za Martiri a Reggiolo).

La gara podistica. La partenza della competitiva giovanile è fissata per le ore 18.00 da piazza Martiri, mentre la corsa competitiva su 10 km partirà alle 19.15. Infine, alle 19.20, è prevista la partenza della camminata non competitiva su 5-10 km. Le iscrizioni alla non competitiva possono essere effettuate fino a 15 minuti prima della partenza. Al termine della gara, organizzata dal Comune di Reggiolo con Sintofarm Atletica, protezione civile “San Venerio” e Anpi, i primi reggiolesi di ogni categoria saranno premiati con la “Moneta anniversario di Matilde”.

Aperinbici. Domenica 5 luglio è anche il giorno della terza edizione di “Aperinbici”, l’aperitivo più atteso dell’estate organizzato in collaborazione con i bar del centro storico alle ore 18. Al ristorante della tensostruttura Pro loco, Avis e “Brugneto C’è” propongono grigliata di carne, pizza e bruschett ria con i cacciatori di Tuoro di Trasimeno. Poi musica con i gruppi “Blade Cisco” e “Black Dogs”.

Lunedì 6 luglio è il giorno di “Risottando” con il “risot Mantuan” e “risot ad Rasöl” serviti al ristorante della tensostruttura. Lungo via Matteotti sarà protagonista protagonista il cibo di strada con numerosi assaggi. Alle 21, sul palco accanto alla Rocca, ancora musica con “88 Decibel”. Martedì 7 luglio alle 18.30 messa solenne e processione con l’immagine di San Venerio in via Veneto, via Matteotti e via Roma. Tanti appuntamenti musicali nei bar del centro accompagneranno la serata, mentre in via Matteotti spazio alle esibizioni del gruppo rock “EXlaves” e della scuola di danza Asd “Fisicamente” di Gonzaga. Alle 22.30 circa è in programma uno spettacolo di fuochi e giochi di luce.