Evade dai domiciliari per andare in piscina: torna “al fresco”

Il 51enne aveva un permesso per andare a lavorare ma è andato a fare un tuffo a Sassuolo

CASTELLARANO (Reggio Emilia) – Era troppo caldo per andare a lavorare e così un 51enne agli arresti domiciliari per il reato di bancarotta fraudolenta, che doveva uscire dalla propria casa solo per andare a lavorare, ha pensato bene, quel giorno, di andare in piscina a Sassuolo.

I carabinieri di Castellarano, sabato scorso, sono così andati in trasferta a Sassuolo per arrestare l’uomo che ora si trova in carcere a Modena per aver violato la misura cautelare. Su una cosa, almeno, è stato accontentato. E’ stato messo al fresco.