Corte dei Conti, esposto del M5S contro Acer

Fascicolo a Corte dei conti per presunto danno erariale

REGGIO EMILIA – Per le “gravi mancanze” rilevate nella condotta di Acer nella gestione degli alloggi pubblici, il Comune di Reggio avrebbe dovuto provvedere a sanzionare l’ente. Ma poiche’ non e’ avvenuto, il Movimento 5 stelle reggiano si rivolge direttamente alla Corte dei conti.

Oggi infatti i consiglieri comunali Ivan Cantamessi e Alessandra Guatteri hanno inoltrato alla magistratura contabile un esposto chiedendo “la verifica della corretta gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprieta’ del Comune e della gestione economica e amministrativa degli investimenti legati al patrimonio stesso, con possibile danno erariale anche per la mancata comminazione delle sanzioni economiche previste dalla convenzione”.

Gia’ nelle scorse settimane i consiglieri avevano segnalato a carico di Acer una serie di presunte irregolarita’, tra cui la mancanza dei conti correnti specifici per ogni condominio gestito, l’assenza di numerosi bilanci condominiali e la non ottemperanza della convenzione per quanto concerne l’invio dei report mensili. Tutti elementi raccolti oggi in un fascicolo e inviati oggi a Bologna. “Speriamo vivamente – concludono Guatteri e Cantamessi – che la Corte dei Conti riesca a fare luce su quelle che sono numerose ombre amministrative e gestionali”.