Cliente insoddisfatto prende a pugni e rapina l’agente immobiliare

I carabinieri hanno arrestato a Nonantola un 21enne albanese: la vittima è un 36enne reggiano

REGGIO EMILIA – Un cliente insoddisfatto dell’operato del suo agente immobiliare lo ha aggredito e gli ha rapinato l’auto. È successo a Nonantola (Modena) dove i carabinieri hanno arrestato L.M., 21enne albanese residente a Modena, catturato subito dopo che aveva rapinato un 36enne reggiano. Il 21enne aveva dato mandato all’agente di trovargli un appartamento da affittare, consegnandogli 1.800 euro a titolo di commissione e prime rate. Tra i due era nata una controversia e il 21enne ha deciso di rapinare l’auto.

L’aggressione è avvenuta ieri pomeriggio, mentre il 36enne si trovava nel parcheggio di un supermercato in via Sacco e Vanzetti a Nonantola. Il giovane gli si è avvicinato e prima lo ha preso a pugni per poi rapinarlo del veicolo. Chiamati da una testimone, i militari sono arrivati mettendosi sulle tracce del rapinatore bloccato vicino a un distributore sulla Nonantolana, quasi al confine con il Comune di Modena.

Le indagini hanno appurato che il rapinatore aveva dato mandato all’agente di individuare un appartamento da affittare, consegnandogli 1.800 euro a titolo di pagamento commissione e prime rate. In seguito, tuttavia, tra i due era nata una controversia che ha portato alla rapina. Il tribunale di Modena ha convalidato l’arresto e, accogliendo la richiesta di patteggiamento, ha condannato il 21enne a 10 mesi di reclusione e 400 euro di multa.