Cavriago, le Resistenze al centro della Festa dell’Unità

Gianni Vattimo, Sabina Guzzanti, Mara Redeghieri e Claudio Fava sono soltanto alcuni degli ospiti della kermesse che si svolgerà dal 10 al 19 luglio

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – Gianni Vattimo, Sabina Guzzanti, Mara Redeghieri, Claudio Fava: questi sono soltanto alcuni degli ospiti della Festa dell’Unità di Cavriago, in programma da venerdì 10 al 19 luglio 2015 al Pala AeB di Cavriago in via Pianella 1. Una festa diversa rispetto alle precedenti edizioni, che punta su contenuti e  approfondimenti culturali accomunati dal tema scelto come filo conduttore, quello della “Resistenza”. Resistenza intesa nel suo significato storico, come lotta al nazifascismo,  ma soprattutto nelle molteplici valenze che assume nella contemporaneità, come resistenza al conformismo, alle mafie e alla corruzione, all’integralismo.

“Abbiamo pensato ad una festa diversa – aggiunge il segretario Pd Stefania Salsi –perché riteniamo che la politica debba coinvolgere. Da sempre le nostre Feste dell’Unità sono state non solo un modo per finanziare l’attività del partito ma anche un’occasione per coinvolgere, riunire persone e favorire il confronto politico”. “Ci siamo accorti di come spesso nelle Feste della Val d’Enza fossero riproposti gli stessi nomi, garanzia di un pubblico sicuro, ma già visti e rivisti. – spiega Luca Brami del Comitato organizzatore – Per questo abbiamo deciso di fare una scelta controcorrente, puntando sui contenuti e sugli approfondimenti”.

Incontri politici. La Festa di Cavriago sarà aperta, venerdì alle 19.30, dall’intervento del segretario regionale Emilia-Romagna del Pd Paolo Calvano e del segretario provinciale Andrea Costa.  Domenica 12 luglio, alle 21, si parlerà di agricoltura con la senatrice Leana Pignedoli e l’assessore regionale Simona Caselli. De “Il futuro del centrosinistra in Emilia Romagna” si parlerà mercoledì 15 alle ore 21 con Roberto Balzani. “La buona scuola?” è il titolo dell’incontro con la senatrice Mariangela Bastico e la consigliera regionale Silvia Prodi (giovedì 16, ore 21). Venerdì 17  l’onorevole Claudio Fava, Elia Minari (associazione studentesca Cortocircuito Reggio Emilia), Mario Conte (giudice a Palermo) ed Enrico Bini Sindaco di Castelnovo Monti dialogheranno su “Mafia e territorio”. Sempre la lotta alla mafia sarà al centro del programma di sabato 18 luglio: alle ore 21,45 proiezione del film “La Trattativa”; a seguire incontro con Sabina Guzzanti. Domenica 19 luglio alle ore 21,45 il Teatro dell’Orsa (Bernardino Bonzani e Monica Morini, con Claudia Catellani al piano) presentano “Giovanni Falcone: un uomo”, il coraggio, l’impegno e la lotta per la legalità spiegate ai ragazzi.

Gli incontri culturali. Il filosofo Gianni Vattimo, padre del “pensiero debole”,  interverrà il 16 luglio sul valore resistente della laicità. La cantante Mara Redeghieri domenica 12 alle ore 22 racconterà la Resistenza attraverso letture e musica. La Resistenza al nazifascismo e il secondo dopoguerra sono invece il filo conduttore de “Il Rivoluzionario”, libro di Valerio Varesi che sarà presentato il 15 luglio. La stessa sera è in programma il concerto dei  “Faber noster”, progetto musicale nato nel 2004 con lo scopo di mantenere viva la poetica di Fabrizio de Andrè. La Resistenza intesa nel suo senso storico sarà al centro della serata del 14 luglio, con la proiezione dalle 21.45  di “Non camminiamo da soli” (docu-intervista a Germano Nicolini); a seguire il documentario “Il sole contro” dei registi Giuliano Bugani e Daniele Marzeddu, sui fatti di Reggio Emilia del 7 luglio 1960. Le proiezioni sono a ingresso libero.

Gli spettacoli. Domenica 10 luglio andrà in scena “Bocia e Balein”, spettacolo comico in due atti di e con Antonio Guidetti ed Enzo Fontanesi. Da non perdere, sabato 11 luglio, anche “La corrida dei dilettanti”, con Luca Alberici e il barzellettiere Willer (Per partecipare come concorrenti chiamare 340/3523803).