Autocross, campionato italiano alla Barcaccia

Gli 80 piloti che hanno aderito a questa manifestazione sono tra i migliori della specialità a livello nazionale con auto che raggiungono potenze oltre i 500 cv

SAN POLO (Reggio Emilia) –  Approda l’autocross a Barcaccia di San Polo.  La gara, valevole per il Campionato Italiano  Trofeo Unicef  Cnau (Coordinamento nazionale automobilismo Uisp), si terrà domani (domenica 5 luglio) alla ex cava Chiaviconi, a metà strada tra Barcaccia e San Polo con ingresso alla Pieve (di fianco al caseificio).

Grande la soddisfazione della Drake Motorsport di Reggio che in collaborazione con i volontari dell’Us Barcaccia sta curando gli ultimi dettagli per ospitare ottanta piloti provenienti da varie regioni italiane: Puglia, Lazio, Emilia, Lombardia, Veneto, Friuli e Piemonte. Tra i piloti reggiani ci sarà l’attuale driver in testa al Campionato Italiano Marco Castaldo di Quatto Castella e  il pluricampione italiano di Vezzano, Cristian Bandini del team Drake MotorSport e il giovanissimo driver di Casina Mattia Grasselli.
“I piloti che hanno aderito a questa manifestazione sono tra i migliori della specialità a livello nazionale con auto che raggiungono potenze oltre i 500 cv – afferma Marco Castaldo di Drake Motorsport – e quindi è assicurato un grande spettacolo adrenalinico per tutti gli appassionati di auto da corsa”. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di San Polo.

Il circuito temporaneo  su fondo sterrato battuto di 1000 metri circa, con griglia di partenza esterna, sarà curata nei minimi dettagli per garantire sicurezza  ai piloti ed al pubblico.
Il programma prevede: alle 10 del mattino le qualifiche, alle 11.30  la gara 1, alle 14.30   la gara 2, alle 16.30  le finali e alle 18 le premiazioni.

Funzionerà un servizio di ristoro per tutta la giornata. L’ingresso per pubblico ed appassionati è gratuito.