Quantcast

Elezioni a Canossa, ricorso al Tar di Gennari

"Le elezioni non si sono svolte in condizioni regolari e legali". Lo sfidante Bolondi aveva vinto per un pugno di voti.

CANOSSA (Reggio Emilia) – L’ex candidato sindaco di Canossa Alfredo Gennari, sconfitto per un pugno di voti (solo 22) da Luca Bolondi nelle ultime elezioni amministrative, ha deciso, insieme ad altri tre consiglieri comunali, di presentare ricorso al Tar. Gennari e i tre consiglieri ritengono, dopo aver ricevuto delle segnalazioni, che le ultime elezioni amministrative non si siano svolte in condizioni regolari e legali.

Luca Bolondi, candidato di Pd e Sel, fu eletto con il 45.85% delle preferenze, mentre Alfredo Gennari, candidato a sindaco della lista “Rinnoviamo Canossa”, ottenne il 44.78% dei voti. Il ricorso al Tar è stato firmato anche dai consiglieri Ivan Fornaciari, Lisa Musi e Antonio Veraldi, ed è stato appoggiato dagli altri otto candidati della lista “Rinnoviamo Canossa”.