Truffa assicurativa, l’Isvap apre un’indagine

Scende in campo l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni dopo l'inchiesta della procura di Reggio. Trisolini (Federconsumatori): "Abbiamo chiesto un incontro l'ad di Ina Assitalia"

REGGIO EMILIA – Federconsumatori ha fatto richiesta di un incontro con il presidente di Ina Assitalia, Mario Grieco, per parlare della vicenda relativa alla truffa assicurativa di Castelnovo Monti che vede coinvolte almeno un centinaio di persone che hanno versato all’ex agente Ina locale, Sergio Petroni, una cifra fra i dieci e i quindici milioni di euro per polizze vita che il 45enne aveva fatto firmare senza che fossero mai state stipulate. I premi assicurativi non sarebbero finiti a Ina Assitalia, ma in un conto aperto da Petroni: era a nome Ina Assitalia, ma questo sarebbe avvenuto all’insaputa dell’assicurazione.

Giovanni Trisolini, presidente della Federconsumatori, conferma a Reggio Sera: “Sì, abbiamo fatto richiesa di un incontro e poi abbiamo mandato tutto all’Isvap (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) che, comunque, ci risulta abbia già aperto un’indagine sul caso. Attualmente le denunce ai carabinieri sono un centinaio, ma riteniamo che le persone truffate siano sicuramente di più. La gente veniva invogliata dal fatto che c’erano interessi annui del 5% offerti come rendimento delle polizze”.

C’è chi ha consegnato a Petroni fino a 500mila euro. I carabinieri hanno messo a disposizione il numero della caserma, 0522-728500, per fissare gli appuntamenti con chi intende presentare denuncia. Intanto si è mossa anche la Procura della Repubblica che ha avviato un’indagine affidata alla Guardia di Finanza e ha fatto apporre i sigilli all’ufficio Ina-Assitalia di via Roma.

Giovanni Trisolini, di Federconsumatori, e Luca Braggion di Adiconsum da oggi mettono a disposizione gli uffici delle loro associazioni per prestare assistenza con un folto gruppo di avvocati. Federconsumatori intanto ha diffuso un vademecum di consigli sul che fare e ha messo a disposizione per contatti il numero 334-6407624.