Sassari vince lo scudetto, lacrime per la Grissin Bon

I sardi si impongono 75-73 al Palabigi dopo essere stati sotto per tutta la partita

REGGIO EMILIA – Si infrange il sogno della Grissin Bon di vincere lo scudetto. Al termine di sette partite mozzafiato e sfiancanti, la Dinamo Sassari vince 75-73 a Reggio e si aggiudica il titolo. Lacrime per i giocatori biancorossi che sono arrivati davvero a un passo dal titolo e hanno comunque giocato una grandissima stagione e una finale straordinaria, gioia per i sardi che festeggiano uno storico triplete quest’anno: Supercoppa, Coppa Italia e scudetto.

Sassari ha vinto al termine di una partita drammatica che la Grissin Bon ha avuto più volte in mano ma senza riuscire a chiuderla. Decidono i personali di Dyson a 10” dal gong. Poi sull’ultima rimessa Reggio ha pasticciato senza riuscire a trovare una buona soluzione. Un possesso che sembrava di Sassari viene dato a Reggio dopo l’instant replay e 3” dalla fine ma il tiro uscito era completamente sbagliato. Rimbalzo di Logan e palla spedita dall’altro lato del campo.

Eppure a 5’23” dalla sirena la tripla di Diener del 67-59 sembrava voler dire partita, invece Sassari è stata brava a non demordere, rimontando e portando a casa la vittoria con i canestri di Sanders, Logan e Dyson.