Picchia la moglie per anni: “Sei una pessima casalinga”

Denunciato un 40enne marocchino che ora non si può più avvicinare ai luoghi frequentati dalla moglie

REGGIO EMILIA – Picchia la moglie per anni con la motivazione che non è una buona casalinga. Per questo motivo un uomo di 40 anni è stato denunciato dai carabinieri e ora il pm titolare dell’inchiesta ha ottenuto che non si può avvicinare all’abitazione o a qualunque luogo frequentato dalla moglie.

Per anni il 40enne, un marocchino residente a Reggio, ha sottoposto la consorte a vessazioni psicologiche, insulti e botte anche davanti ai figli minori: schiaffi e pugni, trascinandola per i cappelli in camera da letto e arrivando anche a sbatterle la tesa contro il muro e contro l’armadio della camera dei bambini.

Tra gli assurdi motivi delle botte una volta per aver salutato un uomo, un’altra volta per non essere risuscita a far da mangiare ed ancora per non aver fatto bene il pane. L’ultimo episodio l’ha visto prendere la testa della moglie e sbatterla contro il muro davanti ai figli minori. Questi ultimi, sapendo dell’uscita del padre dopo le violenze, sono andati dalla madre per darle le chiavi di casa. La donna, a quel punto, è scappata di casa in pigiama e ciabatte con al seguito i suoi piccoli.

All’ospedale di Montecchio Emilia le hanno dato 10 giorni di prognosi. Quindi la denuncia ai carabinieri, il collocamento della donna in struttura protetta e la denuncia del 40enne.