Pensioni, Spi in piazza per sconsigliare ricorsi

Venerdì il sindacato sara' nelle piazze del mercato di Reggio (piazza Prampolini, piazza del Monte, piazza Martiri del 7 Luglio), dalle 10 alle 12, per distribuire volantini e dare informazioni

REGGIO EMILIA – I pensionati dello Spi-Cgil di Reggio Emilia scendono in piazza sul nodo pensioni. Dopodomani, venerdi’ 19 giugno, il sindacato di categoria sara’ nelle piazze del mercato di Reggio (piazza Prampolini, piazza del Monte, piazza Martiri del 7 Luglio), dalle 10 alle 12, per distribuire volantini e dare informazioni sulla sentenza della Corte Costituzionale relativa al blocco delle rivalutazioni delle pensioni.

L’obiettivo della manifestazione e’ “chiarire come stanno le cose anche relativamente ai ricorsi che molti cittadini vorrebbero presentare”. Una scelta pero’ sconsigliata dallo Spi che dice: “In questa fase sono inutili, oltreche’ costosi, i ricorsi sia verso l’Inps che in sede giudiziale”.

Primo, “perche’ il decreto deve essere convertito in legge e puo’ subire modifiche dal Parlamento e secondo, perche’ l’Inps ha dato disposizione tassativa alle proprie sedi di non accettare richieste di ricostruzione di pensioni conseguenti la sentenza”. Lo Spi Cgil “e’ comunque a disposizione di tutti i pensionati nelle sedi del territorio per dare informazioni e fare chiarezza sulla situazione che si e’ venuta a determinare”.