Quantcast

L’Ausl proroga le esenzioni ai lavoratori colpiti dalla crisi

Cambiano le modalità. L'Ausl "Il titolo all'esenzione dal pagamento del ticket dovra' essere riportato direttamente sulla prescrizione medica"

REGGIO EMILIA – I lavoratori della provincia di Reggio Emilia colpiti dalla crisi, che hanno perso il lavoro dopo l’ottobre 2008, sono in cassa integrazione, in mobilità o con contratto di solidarietà, potranno beneficiare dell’esenzione del pagamento del ticket e per l’assistenza farmaceutica fino al 31 dicembre. Ma cambiano le modalita’ di riconoscimento delle esenzioni.

La proroga delle misure anticrisi fino alla fine dell’anno e le novita’ intervenute sono entrambe annunciate dall’Azienda Usl reggiana, che spiega: “Finora la procedura per il riconoscimento della propria condizione prevedeva che l’autocertificazione che dava titolo all’esenzione ticket venisse presentata di volta in volta al momento dell’erogazione della visita o dell’esame specialistico”.

D’ora in avanti, invece, “il titolo all’esenzione dal pagamento del ticket dovra’ essere riportato direttamente sulla prescrizione medica e avra’ validita’ fino a che non dovessero cambiare le condizioni lavorative della persona sopraelencate”. In particolare quindi i lavoratori residenti sul territorio regionale che hanno pero’ la scelta medica nell”azienda di Reggio Emilia dovranno presentarsi agli sportelli Saub per autocertificare il proprio diritto all”esenzione.

Tale diritto sara’ registrato nella “anagrafe sanitaria aziendale” e cio’ garantira’ la presenza dell’esenzione nella prescrizione medica della visita o dell”esame. Qualora si perda il diritto all’esenzione, bisognera’ darne comunicazione agli uffici Saub aziendali. Le autocertificazioni senza che l”esenzione sia presente anche sulla prescrizione medica saranno accettate solo fino al 30 giugno. Per ulteriori informazioni, conclude l’Ausl, i cittadini possono rivolgersi agli uffici relazioni con il pubblico, presenti in ogni distretto.