Grissin Bon nella storia: è finale con Sassari

Impresa contro Venezia, i biancorossi vincono meritatamente gara7 e volano per la prima volta in finale scudetto

REGGIO EMILIA – Impresa storica per la Grissin Bon che vince a Venezia e raggiunge il Banco di Sardegna Sassari nella finale di Serie A di basket. La formazione di Menetti si è imposta in casa dell’Umana Venezia in gara-7 della semifinale playoff con il risultato di 70-63 chiudendo così la serie sul 4-3.

Ad ispirare Reggio Emilia, i 18 punti (con 7 rimbalzi e 5 assist) di Cinciarini e i 15 punti (con 9 rimbalzi) di Lavrinovic. Miglior realizzatore per i lagunari di Recalcati, Peric con 15, ma non basta ad arginare il ko. Anche la Grissin Bon, dunque, come la Dinamo conquista in trasferta la prima finale scudetto della sua storia. Se la giocherà con Sassari, con fattore campo a suo favore, a partire da domenica.

Capolavoro della squadra di Max Menetti, tattico e tecnico, ma soprattutto mentale. Sempre senza Diener e Mussini, per la GrissinBon rientrava Lavrinovic (subito incisivo, 15 e 9 rimbalzi) ma come al solito è stato il blocco italiano a fare la differenza.

Meritato il 63-70 finale, Reggio ha condotto a lungo e giocato con più lucidità specie i momenti caldi, quelli del break decisivo a metà quarto perido. Guidata nella fuga da Andrea Cinciarini (foto), splendido MVP di serata, 18 punti, 5 assist e una leadership immensa. Importanti anche Della Valle (13) e Polonara (12).

Crolla malamente la Reyer nel finale, tradita soprattutto dai suoi esterni americani. Umana fuori in semifinale, non è un disastro come quello dell’Armani, ma la delusione è comunque fortissima. Domenica via alla finale per il titolo con gara-1, al PalaBigi.