Fcr, Vecchi blinda la nomina della Rabitti: “E’ regolare”

Il sindaco: "Oggi le è subentrato in consiglio comunale Giorgio Campioli. Mi sono sorpreso di questo attacco un po' violento e anche personale delle minoranze"

REGGIO EMILIA – Il sindaco Luca Vecchi blinda la neo presidente delle Farmacie comunali di Reggio Annalisa Rabitti. Si tratta dell’ex consigliera comunale (a cui oggi subentra in sala del Tricolore Giorgio Campioli) sulla cui nomina il consigliere civico Cesare Bellentani e il Movimento 5 stelle hanno sollevato nei giorni scorsi la questione di una presunta illegittimita’.

Per gli esponenti dell’opposizione Rabitti, entrata in sala del Tricolore con una valanga di preferenze ma consigliera da meno di due anni, non avrebbe potuto assumere incarichi in partecipate del Comune ai sensi del decreto “anticorruzione” del Governo Monti. Il M5s, inoltre, aveva “predetto” la nomina della consigliera gia’ lo scorso maggio, nonostante si sia svolto un apposito bando. Il sindaco Vecchi, in un colloquio con la ”Dire”, chiude pero’ la questione: “Non c’e’ dubbio che la nomina sara’ confermata. Mi sono sorpreso di questo attacco un po’ violento e anche personale delle minoranze prima di tutto perche’ a Reggio siamo abituati a rispettare la legge e quindi ad agire e a produrre atti amministrativi nella misura in cui siamo convinti che abbiano un fondamento di legittimita’”.

Inoltre, aggiunge il primo cittadino, “qui c’e’ una norma che a mio avviso sarebbe gia’ sufficiente a legittimare questa nomina, ma ci sono dei pronunciamenti dell’Anac che abbiamo acquisito e letto con attenzione e ci sono ulteriori pareri legali che abbiamo acquisito che ci siamo sentiti di richiedere”. Insomma, “siamo molto tranquilli”.
Annalisa Rabitti fa notare poi il sindaco, “e’ una persona giovane e competente e credo che la citta’ abbia bisogno di un certo rinnovamento anche nelle societa’ partecipate. Penso che bisogna dare l’opportunita’ anche alle nuove generazioni di prendersi le proprie responsabilita’”.

E ancora: “É una persona che ha una professione, e’ un’imprenditrice, una professionista che non vive di politica che ha competenze riconosciute in campo sociale e che recentemente ha iniziato un impegno politico che mi pare sia stato premiato dal voto”. Insomma, “e’ una bella persona e mi sembra anche una bella nomina”. Inoltre “andra’ a comporre un cda dove ci sara’ un dottore commercialista, un esperto di sanita’, un medico del Santa Maria e un esperto di farmaceutica. Quindi si compone un cda che ha tutte le caratteristiche per guidare un azienda storica come Fcr, dove lavorano persone molto in gamba che hanno portato grandi risultati in questi anni”.

La mission che il cda dara’ a Rabitti, spiega Vecchi “e’ quella di proseguire nella qualita’ e nell’efficenza che ogni giorno servono migliaia di cittadini e di consolidare l”importante sistema di welfare della nostra citta’”. Dunque: “Perche’ Annalisa Rabitti? Per tutte le ragioni che ho detto ma anche perche’ con Fcr vorremmo portare avanti un’importante azione sulle fragilita” ed Fcr e’ lo strumento adatto per realizzare questo indirizzo strategico dell”amministrazione”. Pertanto, chiude il sindaco, “tanto rumore per nulla. Gli attacchi dell’opposizione fanno parte della battaglia politica che a volte, come in questo caso, e’ andata un po’ sopra le righe” (Fonte Dire).