False cooperative, firma anche l’assessore Maramotti

A conclusione del convegno sulle novità introdotte dal "Jobs Act" in materia di conciliazione tempi di lavoro e vita privata e del welfare più in generale

REGGIO EMILIA – Anche l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Reggio Emilia, Natalia Maramotti ha aderito alla raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare lanciata dall’Alleanza Cooperative Italiane contro le false cooperative.

L’assessore ha apposto la propria firma in Confcooperative, a conclusione del convegno sulle novità introdotte dal “Jobs Act” in materia di conciliazione tempi di lavoro e vita privata e del welfare più in generale.

Proprio su questo tema, nella sede della centrale cooperativa l’assessora Natalia Maramotti – che ha concluso i lavori –  ha parlato degli impegni e del lavoro svolto dall’amministrazione comunale in questi anni, sei sostegni assicurati a progetti promossi nelle imprese (e tra questi la testimonianza portata dalla cooperativa L’Ovile) e dell’importante collaborazione instaurata con il sistema imprenditoriale.