Basket, finale scudetto: Grissin Bon-Sassari 71-67

Match teso e combattuto: Reggio Emilia porta la serie sul 3 a 2. Nuovo infortunio di Lavrinovic. Domani si gioca sull'Isola

REGGIO EMILIA – In un Palabigi in tripudio la Grissin Bon ha battuto il Banco di Sardegna Sassari, per 71-67, in Gara-5 della finale scudetto di basket. Reggio Emilia adesso conduce la serie con il punteggio di 3-2. Di 18-15, 38-31 e 52-51, i parziali di un match che si è rivelato più combattuto e teso, com’era nelle previsioni, che spettacolare. Bene le prove di Silins, Polonara e Cervi, oltre che una pesante tripla di Diener. Da segnalare dopo pochi minuti dall’inizio del match un nuovo infortunio di Lavrinovic, una pesante incognita in vista dell’appuntamento di domani in Sardegna quando i biancorossi si giocheranno il match-ball tricolore in Gara-6.

Prima dell’inizio del match, osservando un minuto di silenzio si è tributato omaggio alla memoria del vicepresidente Vincenzo Baroni, scomparso pochi giorni fa a solo 58 anni in un incidente aereo sulle colline di Canossa.

LA GARA – Grissin Bon: Chikoko 4, Polonara 13, Lavrinovic 2, Della Valle 9,  Pini , Kaukenas 10, Cervi 6, Silins 11,Diener 3,  Stefanini ne , Rovatti ne,  Cinciarini 9. Allenatore Max Menetti, assistenti Flavio Fioretti e Devis Cagnardi.

Banco di Sardegna Sassari: Logan 2, Sosa 9 , Formenti, Sanders 19, Devecchi , Lawal 17, Chessa ne, Dyson 12, Sacchetti ,Vannuzzo ne, Brooks 6 , Kadji 2. Allenatore Meo Sacchetti, assistenti Paolo Citrini e Massimo Maffezzoli.