Via Mazzini, allarme antrace: evacuato l’ex Provveditorato

L'usciere verso mezzogiorno ha visto una busta con sopra scritto "attenzione veleno" e dentro una polvere bianca. Sul posto polizia e vigili del fuoco

REGGIO EMILIA – Scatta la procedura per allarme antrace all’ex Provveditorato. Colpa di una busta, indirizzata al dirigente scolastico, finita in mano all’usciere della direzione scolastica provinciale di via Mazzini che, mentre smistava la posta verso le 12, ha visto questa missiva su cui c’era scritto: “Attenzione veleno”. Dentro una polvere bianca. Subito la telefonata ai vigili del fuoco e alla polizia e l’attivazione del protocollo.

Sul posto è arrivato immediatamente anche un medico che dopo aver guardato la busta ha deciso di non aprirlo e di consegnarlo invece ai vigili del fuoco. Il plico è stato portato al laboratorio d’analisi dell’Arpa di Bologna. Il piano di sicurezza, come sempre avviene, è scattato: sono stati evacuati tutti gli uffici e sigillati i due in cui la busta è transitata. Nel pomeriggio erano previsti colloqui e selezioni che sono state rinviate a data da destinarsi.

Nessuno degli addetti all’Ufficio Scolastico ha lamentato malesseri. Comunque, sempre in via precauzionale, chi è entrato in contatto con la busta è stato preso in carico dai sanitari del 118 per accertamenti. In attesa di ulteriori verifiche da parte dell’Ausl uno degli ambienti dell’Ufficio scolastico è stato isolato.