Vezzano, ragazza muore mentre lavora in pizzeria

VEZZANO SUL CROSTOLO (Reggio Emilia) – Ragazza di 23 anni uccisa da un malore, probabilmente un infarto, mentre stava lavorando in pizzeria. Laura Barilli è crollata a terra mentre stava servendo i clienti nel locale La Rocca 2 in via Piccinini a Vezzano. La giovane, che era molto conosciuta in paese per il suo lavoro e perché era figlia dell’assessore al Territorio di Vezzano, Alessandra Leoni, è crollata a terra ieri verso le 13 davanti ai gestori della pizzeria, Renata Bellini e il filgio Massimiliano.

Sono stati chiamati subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati i volontari della Croce Rossa di Quattro Castella e il personale medico che hanno provato a rianimare la giovane e l’hanno portata immediatamente al Santa Maria Nuova dove, purtroppo, è arrivata cadavere.

I genitori hanno autorizzato l’espianto delle cornee. Il sindaco Mauro Big è andato all’ospedale per stare vicino alla famiglia e alla sua collega di giunta in un momento così difficile.

Laura lascia i gentitori Alessandra Leoni, il padre Luca Barilli e il fidanzato Tomas Ferri con cui conviveva da poco. La sua morte ha suscitato profondo cordoglio nel paese, perché tutti la ricordano come una ragazza solare, con un gran sorriso e una gran lavoratrice. Ieri sera, nella chiesa parrocchiale San Martino gremita, è stato recitato il rosario. La data dei funerali non è ancora fissata.