Unipol ha donato 1.300 pc usati alle scuole in Regione

Sono finiti in 130 istituti dell'Emilia-Romagna

REGGIO EMILIA – Ben 1.300 pc “usati” per 130 scuole dell’Emilia-Romagna. Si conclude l’operazione di Unipol banca per distribuire agli istituti di tutta la regione computer dismessi dall’azienda, ma pefettamente funzionanti. A disposizione veri e propri kit (pc, mouse, tastiera e monitor piatto lcd) assegnati alle scuole di ogni ordine e grado, attraverso un’operazione gestita on line dal Servizio Marconi dell’Ufficio scolastico regionale.

Nella provincia di Bologna 46 istituti hanno risposto alla “chiamata”, 30 in quella di Modena. Ma ad accettare l”invito sono anche le scuole di Forli’, Reggio, Parma, Ferrara, Ravenna, Piacenza e Rimini, insieme a 5 istituti paritari. “Grazie a Unipol banca – afferma il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Stefano Versari – gli ambienti di apprendimento delle nostre scuole si arricchiscono in modo ancor piu’ capillare di strumenti informatici.

L’operazione che oggi abbiamo ultimato ci consente inoltre di dare ulteriore impulso al processo di dematerializzazione dei procedimenti amministrativi”.