Scandiano, a fine maggio il FestivaLOVE

Serena Dandini e Dario Vergassola i protagonisti delle due serate di venerdì 29 e sabato 30 maggio il cui tema conduttore sarà l'Innamoramento che parte dall'Orlando di Boiardo

Più informazioni su

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Firmati ormai tutti i contratti con gli artisti, l’amministrazione comunale di Scandiano ha ufficializzato i nomi dei protagonisti di festivaLOVE 2015, che venerdì 29 e sabato 30 maggio animeranno il centro storico per una due giorni il cui tema conduttore sarà l’Innamoramento che parte dall’Orlando di Matteo Maria Boiardo e arriva ai linguaggi artistici contemporanei.

Sarà un festival multidisciplinare caratterizzato da una ricca e variegata offerta di intrattenimento culturale con attività per bambini, concerti di band emergenti e concerti di big, performance artsitiche, installazioni, spetatcoli di teatro di strada, presentazione di libri e autori, interviste a musicisti. All’interno dell’area della manifestazione sarà allestito un punto enogastronomico a cura di cinque associazioni no profit del territorio.

Il programma di venerdì
L’inaugurazione ufficiale del festival, venerdì 29 maggio alle ore 18 nel cortile della Rocca dei Boairdo,  sarà condotta dal poliedrico Dario Vergassola che con la sua istrionicità e la sua verve dissacrante presenterà il palinsesto artistico della due giorni per proseguire poi alle ore 21,15 in piazza Fiume con l’intervista a Serena Dandini che presenterà il suo libro “Ferite a morte” nato dal desiderio di raccontare le vittime di femminicidio.

“Ho letto decine di storie vere” dice la Dandini “e ho immaginato un paradiso popolato da queste donne e dalla loro energia vitale, sono mogli, ex mogli, sorelle, figlie, fidanzate, ex fidanzate che non sono state ai patti, che sono uscite dal solco delle regole assegnate dalla società, e che hanno pagato con la vita questa disubbidienza. Così mi sono chiesta: ‘E se le vittime potessero parlare?’ Volevo che fossero libere, almeno da morte, di raccontare la loro versione, nel tentativo di ridare luce e colore ai loro opachi fantasmi.” Una declinazione dell’amore purtroppo molto amara ma reale e quotidiana quella che porterà sul palco di piazza Fiume la Dandini, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica anche su queste tematiche.

Il testimone passerà poi a Raphael Gualazzi che in quintetto proporrà “Jazz me up summer tour 2015”. In uno show travolgente e dinamico, l’inconfondibile sound internazionale di Gualazzi spazierà tra grandi classici e standard jazz che hanno fatto la storia musicale del nostro secolo e che per Raphael sono da sempre un riferimento, colonne della sua formazione artistica e discografica d’esordio. Raphael Gualazzi, alla voce e al piano, sarà accompagnato sul palco da una grande band multietnica – Julien Duchet al sax, Damien Verherve al trombone, Luigi Faggi alla tromba, Laurent Miqueu alla chitarra, Emah Otu al contrabbasso, Gianluca Nanni alla batteria e Bene Maillot, Lisa Griset e Sophie Afoyai ai cori.

Il programma di sabato
La giornata di sabato 30 maggio coinvolgerà l’intero centro storico proponendo diverse situazioni di intrattenimento dalla mattina alla sera per pubblici differenti.
Nel cortile interno della Rocca sarà ancora una volta Dario Vergassola a condurre e presentare alcuni libri: alle ore 15,00 presenterà “Ti amo perchè” di Fabrizio (Bicio) Fabbri, vignettista, autore, disegnatore, collabora con le maggiori riviste di satira italiana tra cui Cuore, Zut, il Clandestino, Re Nudo, Frigidaire, Animals; alle ore 18,30 ancora Vergassola dialogherà con Diego De Silva e presenterà il libro “Mancarsi”. Il libro di De Silva si allontana dalle irresistibili vicende di Vincenzo Malinconico e ci regala una semplice storia d’amore. Semplice per modo di dire, perché la scommessa è tutta qui: nel nascondere la profondità in superficie, nel tratteggiare desideri e dolori, speranze e rovine, con poche parole essenziali, dritte e soprattutto vere. La perfetta storia d’amore di due persone che si sfiorano senza incontrarsi mai.

Sempre  sul palco della Rocca Paola Maugeri intervisterà poi i Modena City Ramblers (ore 16,30) e Frankie Hi nrg mc (ore 21) che saranno anche i protagonisti della serata musicale in piazza Fiume.

Frankie hi-nrg mc, un artista che ha fatto di impegno ed eclettismo la propria cifra stilistica, si proporrà a Scandiano in veste di dj, offrendo una selezione di musica rap/hip-hop ed elettronica, spaziando tra celebri hit, tesori nascosti dell’underground ed interpretando LIVE alcuni dei suoi maggiori successi.

I Modena City Ramblers porteranno a Scandiano il loro nuovo tour “Sentieri clandestini”. Ci sono canzoni nel corso della carriera di una band che diventano una bandiera, un simbolo di riconoscimento, un marchio di fabbrica. Ci sono altri brani, invece, che il pubblico non si aspetta, su un disco non li ha mai ascoltati ma li ha sentiti qualche volta dal vivo, in concerto.

Sono tracce particolari, mai registrate, oppure comparse solo in dischi oggi introvabili, canzoni spesso di altri autori che rientrano a pieno nel registro culturale e musicale dei MCR e che hanno particolarmente influenzato la band. Tutto questo trova “casa” nel nuovo disco dei Modena City Ramblers da cui nasce anche il tour. L’inedita tournée della band, oltre al repertorio storico, darà così una nuova identità alle canzoni che per anni sono state disperse in terre di confine, e i brani avranno uno spazio tutto loro per rivelarsi al pubblico e fare finalmente parte di un concerto unico e suggestivo.

La programmazione poi prevede sabato 30 in piazza Spallanzani un allestimento davvero scenografico che ricreerà le atmosfere e le sugguestioni del circo con tutta la sua magia: un piccolo tendone, gradinate, una zona spettacolo, file di lucine, un grande portale di ingresso. Gli spettacoli proposti dalle ore 19 si caratterizzeranno per l’internazionalità delle proposte, gli artisti coinvolti infatti vengono dall’Argentina, dal Giappone, dall’Olanda oltre che dall’Italia. Dalle ore 16 alle 18 sempre in piazza si terrà “Spiazza la piazza”v  un laboratorio di circo per bambini e famigli e acura di Circolarmente.

Non mancheranno spazi e attività per i più piccoli, sabato 30 sia alla mattina che al pomeriggio in via Tognoli con uno spazio giochi a cura di Tutti giù per terra e in piazza Boiardo con laboratori a cura della Cooperativa Pangea.

Tutta la città verrà allestita con installazioni realizzate sul tema dell’innamoramento, ci saranno  alcuni grandi cuori, realizzati con materiali vari e di recupero, a cura della  Cooperativa Pangea che verranno posizionati per segnalare i luoghi di spetatcolo e poi su alcuni edfici comunali verranno allestiti grandissimi poster realizzati da alcuni writer (Cane Morto e Bibbito) che, in tresidenza a Scandiano a metà maggio, lavorerranno ispirandosi alle immagini di Emanuele Luzzati.

Più informazioni su