Quantcast

Riforma scuola, sit in di protesta dei sindacati

Domani pomeriggio davanti alla sede della prefettura

REGGIO EMILIA – Sit in di protesta, contro la riforma della scuola, davanti alla prefettura, martedì pomeriggio alle 17, organizzato dalle cinque sigle sindacali promotrici dello sciopero generale della scuola dello scorso 5 maggio Cgil, Cisl, Uil, Gilda e Snals. Il presidio, al quale i sindacati invitano studenti, genitori cittadinanza, si svolge il giorno prima della votazione alla Camera del disegno di legge sulla scuola.

Scrivono i sindacati: “La mobilitazione dunque continua. Nessuna apertura concreta sui punti di merito sollevati dai sindacati da parte del governo dopo l’incontro del 12 maggio scorso. Gli emendamenti approvati non cambiano la sostanza dell’impianto del disegno di legge che resta irricevibile. Mancanza di un dialogo vero che si concretizzerebbe solo se il governo fermasse il percorso di approvazione del disegno di legge. Il mondo della scuola chiede di essere ascoltato”.

Oggi pomeriggio è stata convocata d’urgenza una riunione di tutte le Rsy sindacali per stabilire le prossime azioni di mobilitazione da qui al termine delle attività didattiche. A livello regionale è già stato proclamato sciopero delle attività aggiuntive sia per i docenti, sia per il personale Ata.