Ligabue torna al Campovolo: festa per i suoi 25 anni di carriera

Il 19 settembre: sarà il suo concerto più lungo. Il rocker: "Anni avventurosi, inaspettati e appaganti". Il sindaco Vecchi: siamo pronti per i grandi eventi. Costo del biglietto 50 euro: prevendite da oggi

REGGIO EMILIA – Ora è ufficiale: il rocker correggese Luciano Ligabue tornerà al Campovolo per un grande concerto, il 19 settembre, in cui festeggerà i suoi 25 anni di carriera in quello che viene definito il live più lungo di sempre. Un quarto di secolo cantando sogni di rock’ n’ roll che ripercorrerà con i Clandestino, la Banda e il Gruppo che sarà festeggiato nell’area dove ieri sera il rocker emiliano ha accolto la stampa.

Il sogni di rock’ n’ roll Boulevard
La pista dell’aeroporto,  per l’occasione, è stata trasformata in una sorta di mostra all’aperto, con installazioni luminose delle copertine degli album, per raccontare i 25 anni di carriera. Il “Sogni di rock ’n’ roll Boulevard”, come lo chiama lo storico manager e amico Claudio Maioli.

Al fondo della pista il palco con tre copertine di album: quella del primo disco, quella di “Buon compleanno Elvis” quella e dell’ultimo “Giro del mondo”. Ligabue è salito poi sul palco è ha cantato tre canzoni in acustico, una per disco: “Sogni di rock ’n’ roll”, “Certe notti” e “C’è sempre una canzone”. Il Campovolo 3 è l’ideale seguito delle edizioni del 2005 e del 2011, e chiuderà il ciclo iniziato con la pubblicazione di “Mondovisione” nel 2013, e diversi tour tra 2014 e 2015, nelle piccole città, negli stadi, nel mondo e infine nei palazzetti, e infine con la pubblicazione dell’album dal vivo “Giro del mondo”.

Vecchi: siamo pronti per i grandi eventi al Campovolo
Alla conferenza stampa di ieri sera erano presenti anche i politici. Fra questi il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi. Nel corso della serata si è anche parlato del progetto per una arena per grandi eventi al Campovolo. Il manager di Ligabue, Claudio Maioli, ha fatto capire che i soldi ci saranno e che tocca alla politica decidere e Vecchi gli ha risposto che se ci saranno privati disponibili a sostenere l’investimento la città è pronta.

2

Da sinistra Luca Vecchi, Claudio Maioli e Stefano Bonaccini ieri sera al Campovolo

La novità di questa edizione di Campovolo è che sarà centrata sui primi due album: “Ligabue”, uscito all’inizio di maggio del 1990, verrà suonato per intero con i Clandestino; la stessa cosa per “Buon compleanno Elvis”, con la Banda; a seguire una selezione del repertorio recente, con l’attuale Gruppo.

 

Sarà il concerto più lungo di sempre di Ligabue
Accanto a Ligabue, in conferenza stampa, c’erano Claudio Maioli e Ferdinando Salzano, che organizzerà l’evento per Friends & Partners, assieme a Riservarossa. Spiega Maioli, manager storico di Ligabue: “C’erano anche i 20 anni di ‘Buon Compleanno Elvis’, i 10 anni del primo Campovolo. Insomma c’era tanta carne al fuoco. Stiamo lavorando su una festa che sia degna di questo nome: sarà il concerto più lungo di sempre di Luciano…”.

Al concerto si affiancheranno infatti una serie di iniziative collaterali, a partire da un programma TV realizzato con Fabio Fazio e girato nei giorni scorsi e due documentari sul “making of” dei dischi, del primo del quale sarà regista, per arrivare ad una festa pre-concerto che si svolgerà il 18 settembre, il giorno prima dell’evento.

Ligabue ieri sera sul palco

Ligabue ieri sera sul palco

I numeri
“Il primo concerto ha fatto 165mila persone, con il secondo ci siamo fermato a 120mila per gestirlo meglio. Con ‘Italia Loves Emilia’ siamo arrivati a 150 mila. Questa volta non abbiamo fissato un break even, ma ad un certo punto ci fermeremo, anche se questo posto potrebbe contenere molta gente in più”, gli fanno eco Maioli e Salzano, precisando gli obbiettivi del concerto, i cui biglietti sono in vendita da oggi alle 16, a prezzo fisso di 50 euro. Per ogni acquirente del concerto ci sarà uno “special box”, una moleskine-libro con un DVD con brani dal vivo, foto e cartoline.

Il rocker: “La musica oggi spara dei Bengala”
Ligabue traccia poi un bilancio dell’ultimo quarto di secolo. Sono stati anni “avventurosi, inaspettati e appaganti”, riflette.  “Io sono sicuro che con la musica non la fai alla persone. Io cerco la gente, le mie canzoni sono mainstream, il resto di quello che faccio no. Se la gente risponde alle mie canzoni sono contento, se no mi chiedo se ho sbagliato”.

E poi continua ragionando sullo stato attuale della musica: “Per motivi di crollo di mercato, si è impoverita di tanti aspetti. Io che ho l’eta che sapete, so cosa vuol dire alimentarsi di musica. Oggi mi alimento male, ascoltando la musica in streaming senza approfondire. La musica oggi spara dei bengala, cerca di alzare la manina per farsi notare, ma questa manine sono tante, e non le si dà al tempo di fare il suo effetto. Rischia di rimanere in sottofondo mentre rispondiamo alle mail”.

E conclude: “Non sono nelle condizioni di programmare il futuro, siamo concentrati su questo evento. Però mi sento bene e spero di andare avanti. Ho sempre la speranza che dopo ci sia un nuovo Ligabue, lo spero ogni volta. C’è una cosa che cerco sempre, al di là delle scelte sonore che possono piacere o meno, ed è l’urgenza di dire una cosa. Io scrivo tanto, e quando faccio un disco e cerco di metterci dentro le cose che ho scritto perché le volevo dire, separandole da quelle che ho scritto per riempire il pomeriggio. Ma ora c’è il palco: la prima cosa che pensa quando hai davanti un pubblico è gratitudine. Io gioco a salire sul palco, e c’è gente che gioca con me. Mi sento appagato”.

3Le informazioni utili: costo del biglietto 50 euro
Da oggi inizierà la prevendita dei biglietti e tutti coloro che li acquisteranno avranno l’esclusivo “Special box campovolo 2015”. L’inizio del concerto è alle 20.30 (apertura al pubblico dale 8). Dalle 16 di giovedì 7 maggio, i biglietti per “Campovolo – La festa 2015” saranno acquistabili in prevendita online su www.ticketone.it mentre alle 16 di giovedì 14 maggio avranno inizio le prevendite nei punti vendita e prevendite abituali (info ed elenco dei punti vendita su www.ligachannel.com www.fepgroup.it).

Il costo unico del biglietto è di 50 euro (incluso diritto di prevendita). Ma quello per “Campovolo – La festa 2015” sarà molto più di un semplice biglietto. Tutti coloro che acquisteranno il titolo d’accesso al concerto, infatti, riceveranno in esclusiva lo Special Box Campovolo 2015 (che non sarà possibile acquistare o ricevere in altro modo) che conterrà: un dvd con i videoclip di “Balliamo sul Mondo” e “Certe notti” i filmati degli stessi brani eseguiti dal vivo durante il “Mondovisione Tour” e il videoclip di “C’è sempre una canzone”, un biglietto “memorabilia” per entrare subito nel cuore dell’evento.

Con i codici personali stampati sul biglietto si potrà accedere a contenuti esclusivi dal backstage e dalle prove, oltre a videodirette e aggiornamenti in tempo reale su campovolo.ligabue.com; la ristampa di 2 foto cartoline ufficiali utilizzate ai tempi dell’uscita di “Ligabue” e “Buon compleanno Elvis” oltre a 3 foto cartoline live; un booklet di 40 pagine con i racconti della nascita di “Ligabue” e “Buon compleanno Elvis”. Campovolo – La festa 2015 è prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group.

A Campovolo i festeggiamenti cominceranno con un giorno di anticipo con Aspettando Campovolo dalle 15 alle ore 24 di venerdì 18 settembre il Liga village, all’interno dell’area di Campovolo, sarà infatti aperto al pubblico che ha acquistato il biglietto per il concerto.