Fondazione Manodori, rinnovato il cda

Riccardo Faietti, Maria Licia Ferrarini, Leonida Grisendi, Gianni Vezzani sono stati eletti dal consiglio generale in sostituzione di Ildo Cigarini, Massimo Mussini ed Emilio Ricchetti

REGGIO EMILIA – È stato rinnovato oggi il consiglio d’amministrazione della Fondazione Manodori. Riccardo Faietti, Maria Licia Ferrarini, Leonida Grisendi, Gianni Vezzani sono stati eletti dal consiglio generale in sostituzione di Ildo Cigarini, Massimo Mussini ed Emilio Ricchetti.

Il consiglio d’amministrazione della Fondazione è composto da cinque membri, ne fa parte anche il presidente Gianni Borghi che lo presiede.

Riccardo Faietti è stato portavoce del Forum del Terzo Settore e coordinatore dell’Osservatorio del Terzo Settore e collabora con l’assessorato Città Internazionale e Progettazione Europea del Comune di Reggio Emilia. Ha maturato esperienze professionali in Arci Solidarietà, nel coordinamento provinciale degli enti di Servizio Civile e in altre realtà delle cooperazione e dell’associazionismo.

Maria Licia Ferrarini è nel consiglio d’amministrazione del Gruppo agroalimentare Ferrarini. È stata vicepresidente di Unindustria Reggio Emilia con delega a Education e Rapporti con la scuola e presidente di Cis, Scuola per la gestione d’impresa, promuovendo la formazione dei giovani in raccordo con l’inserimento nel mondo del lavoro. Fa parte del consiglio d’indirizzo della facoltà di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Leonida Grisendi è stato per anni direttore amministrativo e poi generale dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, ha inoltre ricoperto l’incarico di direttore generale dell’Agenzia Sanitaria della Regione Emilia-Romagna. Si è occupato, in particolare, di programmazione e coordinamento delle politiche sanitarie locali e nazionali e di investimenti nei servizi sociali e socio-sanitari.

Gianni Vezzani, imprenditore, è presidente della Fondazione Vita Nova del Movimento per la Vita per realizzare Progetti Gemma di adozioni a distanza. È stato presidente di Confartigianato Apa Reggio Emilia, ha fatto parte della giunta della Camera di Commercio di Reggio Emilia e del consiglio generale della Fondazione Manodori. È stato membro del consiglio d’amministrazione di Bipop-Carire.

Maria Licia Ferrarini e Leonida Grisendi, consiglieri uscenti del consiglio generale, saranno sostituiti entro trenta giorni dall’accettazione della nuova carica. Al loro posto dovrebbero andare  il professor Luciano Rondanini, già dirigente del ministero della pubblica istruzione. Al posto di Licia Ferrarini, invece, entrerà Anna Maria Artoni, figura di spicco degli industriali reggiani, già presidente regionale di Unindustria.