Fiere, Confcommercio: “Clima diverso, proviamo di nuovo”

La presidente Prampolini: "Procederemo con le consultazioni, poi incontreremo il commissario giudiziale"

REGGIO EMILIA – “Ci sono noti, attraverso la Camera di commercio, nei cui organi siamo presenti, i tentativi di cui parlano i soci pubblici”, commenta Donatella Prampolini Manzini, presidente di Confcommercio – Imprese per l’Italia Reggio Emilia, rilanciando sul salvataggio delle fiere di Reggio.

“Ciò nonostante – continua – riteniamo che il clima esterno, più consapevole, sia cambiato. Finalmente il sistema Reggio si è unito su una posizione comune, superando antiche divisioni. Già questo è un successo e una novità sostanziale, pertanto non riteniamo inutile un nuovo tentativo. Quindi procederemo con le consultazioni, peraltro già avviate”.

“Per quel che riguarda la posizione del commissario giudiziale Tiziana Volta, anche quella ci è nota – prosegue Donatella Prampolini Manzini – ma riteniamo che vi siano alcuni aspetti che al momento non sono stati valutati e che sarà nostra cura presentare. L’incontro con la dottoressa Volta sarà fissato solo dopo aver finito le consultazioni con gli enti pubblici”.

“Infine – aggiunge Donatella Prampolini Manzini – riteniamo che seppure la strada delle sinergie con altri enti fieristici sembri chiusa, la ripresa a lungo termine dell’operatività delle fiere, puntando sulle nostre potenzialità anche logistiche a partire dalla Mediopadana, potrebbe cambiare le carte in tavola”.