Quantcast

Farmacie comunali, utili dimezzati a 602mila euro

Erano un milione nel 2014: per la presidenza continua a circolare il nome della consigliera Annalisa Rabitti

REGGIO EMILIA – Bilancio positivo, quello del 2014, per le farmacie comunali di Reggio Emilia. La societa’ partecipata “cassaforte” del Comune chiude infatti l’esercizio con un utile di 602.000 euro, in calo rispetto al 2013 quando era stato di circa un milione.

Il dato emerge dalla riunione congiunta delle commissioni Welfare e Bilancio andata in scena questa sera in municipio, con l”audizione del presidente di Fcr, Franco Colosimo, e del direttore, Egidio Campari. Il calo degli utili e’ attribuito da un lato agli investimenti e alle immobilizzazioni effettuati nel corso del 2014, e dall’altro ad una contrazione dell’attivita’ del magazzino dei farmaci giudicata in linea con l’andamento generale del settore farmaceutico.

I servizi socio assistenziali che l’azienda presta hanno un costo di 9,7 milioni, in linea con il dato del 2013. Sullo sfondo c’e’ poi anche il rinnovo dei vertici della societa’. Al posto dell’attuale presidente, in scadenza a breve, circola il nome della consigliera comunale e presidente della commissione Welfare Annalisa Rabitti. Che, se nominata, dovrebbe però lasciare il seggio in sala del Tricolore per incompatibilita’.

Il bilancio delle farmacie, salvo intoppi, e’ calendarizzato per l’approvazione in Consiglio comunale per il prossimo lunedi’. Tempo di bilanci anche per Campus, societa’ strumentale del Comune di Reggio nata per l”acquisto del padiglione Villa Marchi del complesso del San Lazzaro, sede del costituendo campus universitario. In questo caso, si legge nella relazione dell”amministratore unico Elena Guiducci, il 2014 si chiude con un utile di 855 euro di cui 812 – viene proposto – per il ripiano delle perdite degli anni precedenti e 42.000 euro circa da destinare a riserva.