Confcommercio, a Prampolini delega nazionale Fisco

L’incarico è stato formalizzato ieri dopo che la Giunta nazionale ha approvato la proposta del presidente Carlo Sangalli

REGGIO EMILIA – Donatella Prampolini Manzini, presidente di Confcommercio Reggio Emilia, assume l’incarico di responsabile nazionale Fisco per Confcommercio – Imprese per l’Italia. L’incarico è stato formalizzato ieri dopo che la giunta nazionale ha approvato la proposta del presidente Carlo Sangalli.

“Oggi – dice Donatella Prampolini Manzini – il Presidente Sangalli mi ha conferito la delega alle Politiche Fiscali di Confcommercio. Un grandissimo riconoscimento per me, per la mia associazione territoriale e per la mia federazione di categoria. Grazie a tutta la squadra che ha lavorato con me in questi anni e che sono certa non mi farà mancare l’appoggio in questa meravigliosa e stimolante sfida. In Confcommercio, la meritocrazia è una realtà, non solo uno slogan”.

Un incarico che pone la presidente reggiana, nonché vicepresidente nazionale FIDA-Federazione Italiana Dettaglianti dell’Alimentazione, all’interno della squadra di governo che guiderà Confcommercio – Imprese per l’Italia per i prossimi 5 anni. Assieme al presidente nazionale Carlo Sangalli e ai vicepresidenti Renato Borghi, Maria Luisa Coppa, Graziano Fiorelli, Sergio Rebecca, Lino Stoppani e Paolo Uggè, i 14 incarichi sono stati così assegnati: Politiche commerciali (Enrico Postacchini); Europa (Alberto Marchiori); Credito (Paolo Ferrè); Fisco (Donatella Prampolini Manzini); Sostenibilità, ambiente, energia e utilities (Patrizia Di Dio); Mezzogiorno (Alessandro Ambrosi); Innovazione e nuove imprese (Alessandro Micheli); Reti d’Impresa (Carlo Massolenic); Pubblica amministrazione e semplificazione (Rosario Cerra); Infrastrutture (Paolo Arena); Unioni regionali – Conferenza delle Regioni (Massimo Zanon); Lavoro e welfare pubblico (Umberto Bellini); Coordinamento Camere di Commercio (Giorgio Mencaroni).