Violenza sessuale su minore, arrestato allenatore di basket

In manette un 40enne accusato di abusi su un sedicenne che allenava: le violenze sarebbero avvenute anche fuori dalla palestra

REGGIO EMILIA – Un quarantenne, allenatore di una squadra giovanile di basket di Reggio Emilia, è stato arrestato ieri con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di un ragazzino che allenava di 16 anni. Sono stati i genitori del ragazzo ad accorgersi del disagio del giovane e poi a rivolgersi alla questura per presentare denuncia.

Le indagini della squadra mobile sono iniziate due mesi fa e hanno permesso di confermare le violenze che sarebbero avvenute anche in luoghi diversi dalla palestra in cui si allenava il ragazzino.

Il quarantenne aveva stretto un rapporto di fiducia e confidenza anche con i genitori della vittima. Il sostituto procuratore Maria Rita Pantani, che coordina le indagini, ha chiesto e ottenuto dal gip Antonella Pini Bentivoglio un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’allenatore, che è stata eseguita ieri dalla polizia.

Stamattina l’uomo, difeso dall’avvocato Alessandro Nizzoli, è stato sottoposto a interrogatorio di garanzia. Dalla Questura lanciano l’appello ad altre famiglie reggiane a segnalare eventuali abusi. Il sospetto è che il caso non sia isolato.