Quantcast

Viale Piave, morto l’anziano travolto sulle strisce

Ora la salma resta a disposizione della procura. Il magistrato di turno deciderà se chiedere l'autopsia

REGGIO EMILIA – Felice Bonini, l’84enne investito il 9 marzo scorso in viale Piave mentre attraversava le strisce con la moglie, non ce l’ha fatta. E’ morto ieri mattina 33 giorni dopo l’incidente nel reparto di lungodegenza del Santa Maria Nuova.

Marito e moglie, che abitano lì vicino in via Turri, erano stati trasferiti d’urgenza al pronto soccorso. La prognosi per la donna era stata di 40 giorni.

Ora la salma resta a disposizione della procura. Il magistrato di turno, la dottoressa Stefania Pigozzi, una volta letta l’informativa della polizia municipale che ha rilevato l’incidente deciderà se chiedere l’autopsia. Al giovane automobilista, già il giorno dell’incidente in viale Piave, era stata sospesa la patente in attesa dei provvedimenti della prefettura di Mantova.