Reggio Emilia Fiere, altri due milioni di perdite

L'assemblea dei soci ha messo in liquidazione la società stamattina: debiti complessivi per 27 milioni

REGGIO EMILIA – Da oggi la società Reggio Emilia Fiere è in liquidazione. Lo ha deciso stamattina l’assemblea dei soci che ha anche approvato il bilancio 2014 che segna una perdita di 2 milioni di euro.

I soci hanno nominato come commissario liquidatore il commercialista Aspro Mondadori, che affiancherà il commissario del tribunale di Reggio che ha invece in mano la procedura concordataria. L’ente fieristico ha debiti per 27,7 milioni che dovrebbe coprire mettendo in vendita i beni immobili della società, stimati in 37,7 milioni.

Per quel che riguarda i 4 dipendenti dell’ente fieristico, si vedrà se potranno essere riassorbiti attraverso il sistema di mobilità interno alle partecipate se esistono profili compatibili. Delle fiere reggiane resta quindi ora in piedi solo la società di gestione degli eventi (FiereEmilia), che ha come unico socio la Provincia.