Castelnovo Monti, bambina nasce morta al S. Anna

La madre è stata ricoverata alla 39esima settimana di gravidanza e i tracciati erano regolari

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) – Bambina nasce morta all’ospedale S. Anna di Castelnovo Monti. La donna era arrivata nel pomeriggio in sala parto alla 39esima settimana di gravidanza e nulla lasciava presagire la tragedia che poi si è consumata dopo le 14, quando la bimba è nata morta.

I medici e le ostetriche hanno fatto il possibile per salvare la piccola che, di fatto, dopo essere nata non ha mai respirato. In una nota, le direzioni generali dell’Azienda Usl e dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, spiegano come “purtroppo, tutte le manovre di rianimazione neonatale messe immediatamente in atto dai sanitari sono risultate vane. Si è trattato di un evento tragico, che ha profondamente colpito e addolorato la famiglia e il personale dell’ospedale, che partecipa con commozione al dolore dei familiari”.

“La gravidanza della madre si era svolta in modo normale – spiega ancora la nota – come pure il travaglio di parto, regolare fino al momento della nascita. Come da prassi, è stata attivata una valutazione del percorso clinico-assistenziale e dalle prime ricostruzioni risulta che sono state messe in atto tutte le procedure previste in questi casi dalle linee guida accreditate dalla comunità scientifica”.

“Le direzioni e tutti i professionisti _ prosegue ancora la nota _ esprimono la vicinanza alla famiglia per la gravissima perdita”.