Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Ubriachi e drogati al volante, dieci patenti ritirate

Una donna, in particolare, è finita nei guai, dato che si è messa al volante con un tasso alcolemico di quasi quattro volte oltra al limite consentito ed è finita nel fosso con la sua auto

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Dieci patenti ritirate per alcol e droga assunti dai conducenti prima di mettersi alla guida. Una donna, in particolare, è finita nei guai, dato che si è messa al volante con un tasso alcolemico di quasi quattro volte oltra al limite consentito ed è finita nel fosso con la sua auto urtando un altro veicolo.

La notte appena conclusa, ha visto impegnate numerose pattuglie della Sezione di polizia stradale di Reggio e dei distaccamenti di Guastalla e C/Monti, che, coordinate dal comandante Fabio Polichetti, hanno messo in atto una serie di controlli lungo le principali arterie interessate dal transito dei veicoli da e per i luoghi della movida reggiana.

Durante i controlli della notte scorsa sono stati oltre 120 i conducenti sottoposti alla prova dell’etilometro. Verso le 6, in particolare, una conducente di una piccola utilitaria, nel rientrare a casa dopo una notte trascorsa in un locale pubblico, mentre affrontava un tratto di strada curvilineo, dato che era completamente ubriaca, ha perso il controllo dell’auto ed è finita nel fossato adiacente alla carreggiata, andando ad urtare un’altra auto che, precedentemente, era finita anch’essa nel canale e lasciata “in sosta” dal conducente, allontanatosi dal luogo dell’incidente.

La conducente dell’autovettura, una donna di 38 anni, residente nella bassa reggiana, è stata aiutata ad uscire dall’auto e, dopo gli accertamenti con l’etilometro, faceva rilevare un tasso alcolemico quasi 4 volte oltre il limite consentito. La patente è stata ritirata ed il veicolo è stato sequestrato per la successiva confisca.

Durante la notte un giovane residente a Reggio Emilia, a bordo di una Mini Cooper, in fase di avvicinamento al posto di controllo della Stradale, ha aumentato la velocità, cercando di allontanarsi dal posto di controllo. Immediatamente inseguito dalle auto della Polizia, solo grazie alla capacità di guida del conducente della Stradale, è stato fermato prima che ci fossero ulteriori conseguenze connesse alla sicurezza stradale. Appena fermato, l’uomo è stato sottoposto alla prova dell’etilometro, facendo rilevare un tasso alcolemico superiore al limite di legge ed oltre al ritiro della patente, gli sono state contestate altre violazioni per la condotta di guida altamente pericolosa.

Più informazioni su