Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Neonata ricoverata dopo cesareo urgente, polemica delle Cicogne

La piccina è venuta alla luce al Santa Maria Nuova da due genitori di Castelnovo Monti. L'Ausl: "La signora sarebbe stata comunque portata in un centro specialistico"

REGGIO EMILIA – E’ assistita nel reparto di terapia intensiva neonatale la bimba venuta alla luce domenica all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, con taglio cesareo urgente. La piccola e’ figlia di una coppia di Castelnovo Monti e l’intervento si e’ reso necessario per le condizioni di sofferenza del feto. Per la mamma era stato da tempo programmato un parto con cesareo in una struttura specialistica di terzo livello, come quella reggiana.

Tuttavia sabato la donna, preoccupata, si e’ rivolta all’ospedale di Castelnovo Monti, dove i controlli effettuati non hanno fatto emergere problemi particolari. Domenica la partoriente si e’ ripresentata al Sant’Anna, accusando gli stessi sintomi del giorno precedente. Non era in travaglio, ma a quel punto si e’ deciso per il trasferimento a Reggio Emilia, dove gli specialisti del Santa Maria Nuova, trattandosi di una gravidanza a rischio hanno optato per un cesareo in urgenza.

Il comitato Salviamo Le Cicogne, sulla sua pagina Facebook, attribuisce cio’ che e’ accaduto alla chiusura del punto nascite del Sant’Anna. Ma l’Ausl reggiana replica: “Anche in presenza del punto nascita di Castelnovo Monti, di fronte a una gravidanza a rischio, la signora sarebbe stata avviata a un centro specialistico di terzo livello, come avviene sempre in casi analoghi”.

Intanto la struttura di neonatologia e terapia intensiva neonatale, dotata di 19 culle e di tecnologie confrontabili con quelle dei piu’ importanti centri nazionali, accoglie ogni anno circa 300 neonati patologici che necessitano di assistenza intensiva o sub intensiva.

E in occasione della “giornata del prematuro” di venerdi’ prossimo e’ prevista una serie di iniziative organizzate con il patrocinio del Comune e la collaborazione delle Biblioteche, di Reggio Children e delle Scuole e Nidi di Infanzia. In programma nella giornata porte aperte del reparto, un incontro informativo e attivita’ di intrattenimento per i piu’ piccoli.