Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Cisl, riscaldamento rotto: utenti e lavoratori al freddo

Al piano terra i lavoratori sono costretti ad attrezzarsi con le stufette. La segretaria Salvioli: "Presto lo risolveremo"

REGGIO EMILIA – Un tempo i sindacati minacciavano l’autunno caldo, ma ora, almeno per quel che riguarda la Cisl, il clima è diventato più rigido. Lavoratori e utenti del Caf della Cisl al freddo. Il riscaldamento del piano terra del sindacato che ha sede in via Turri è rotto e i tempi per aggiustarlo non dovrebbero essere brevi.

Il problema riguarda solo il piano inferiore, mentre ai piani superiori il riscaldamento funziona. I dipendenti si stanno arrangiando con stufette elettriche, ma gli utenti restano al freddo. La situazione si è aggravata con gli ultimi freddi ed è ovviamente destinata a peggiorare nel corso dell’inverno.

Margherita Salvioli, segretario della Cisl, dice a Reggio Sera: “Sì, c’è un problema di riscaldamento dato che l’edificio un po’ vecchio e ci sono problemi alle tubazioni che perdono. Stanno iniziando a sistemarlo”.