Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Rubano uno smartphone in palestra: denunciati due clienti

Furto aggravato in concorso è l'accusa mossa dai carabinieri a un 45enne e un 20enne reggiani

REGGIO EMILIA – Erano insieme alla vittima nell’area relax di una palestra del capoluogo reggiano e, non sapendo che la zona era munita del sistema di videosorveglianza, ne hanno approfittato per derubare un 25enne del suo costoso smartphone. E così un 45enne ed un 20enne, entrambi incensurati e residenti a Reggio, sono stati denunciati per concorso in furto aggravato.

E’ stato il derubato, un 25enne reggiano, a presentarsi alla caserma dei carabinieri di via Adua denunciando il furto del suo smartphone, del valore di 500 euro, che ignoti ladri gli avevano rubato nell’area relax di una palestra reggiana. Ricevuta la denuncia i militari hanno iniziato le indagini e, grazie anche alla collaborazione dei titolari della palestra, hanno trovato i primi elementi visionando il sistema di videosorveglianza installato all’interno dell’area relax.

Le immagini hanno mostrato due clienti che stavano parlando con il 25enne per poi, approfittando di un momento di distrazione, rubargli lo smartphone che aveva lasciato all’interno di un beauty case. Le immagini, incrociate con i nominativi degli accessi alla spa, hanno portato a dare un nome e un cognome ai due ladri. Convocati in caserma i due hanno ammesso le loro responsabilità e hanno restituito lo smartphone al derubato. I due venivano quindi denunciati con l’accusa di concorso in furto aggravato.