Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Grissin Bon, male la prima in casa contro Pesaro: 95-102

I biancorossi cadono nella prima in casa complice una difesa non del tutto organizzata che concede ampio spazio agli uomini di Leka. Un Moore indiavolato regala la vittoria a Pesaro

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Grissin Bon cade nella prima in casa complice una difesa non del tutto organizzata che concede ampio spazio agli uomini di Leka. Un Moore indiavolato regala la vittoria a Pesaro.

I punti chiave del match

Primo Quarto
Sono Cervi, Della Valle, Markoishvili, Mussini, Wright i prescelti da coach Menetti per l’esordio casalingo in questo campionato. Dal canto suo VL Pesaro risponde schierando il quintetto Bertone, Ceron, Mika, Moore, Omogboper. Da plausi è la grinta di Della Valle in grado di segnare otto punti e al contempo supportare il proprio reparto difensivo. A risaltare per la formazione ospite è la coppia Moore – Mika. La prima frazione di gioco termina sul parziale di 26 a 22.

Secondo quarto
La Grissin Bon parte forte e da plausi scroscianti è la violenta schiacciata firmata da Wright. La formazione bianco-rosso fatica a contrastare il nemico in quanto Moore appare indiavolato più che mai. All’intervallo il risultato è blindato sul 53 a 51.

Terzo Quarto
Ceron suggella il primo vantaggio ospite portando così il match sul 57 a 58. Gli uomini di Menetti non si danno per vinti e, in pochi minuti, Cervi e Della Valle riportano la Grissin Bon a condurre il gioco sul 64 a 59. La difesa di casa inizia a vacillare e Pesaro ne approfitta agguantando il momentaneo pareggio (70 – 70) grazie al canestro del reggiano e al contempo ex di turno Ancelotti. Poi è De Vico a regalare il terzo atto alla squadra di casa. 74 – 72 questi i numeri che appaiono sul tabellone al termine del terzo atto.

Quarto Quarto
Il match si gioca sul filo del rasoio e il popolo di Reggio Emilia inizia ad incitare coralmente i propri beniamini vedendoli in difficoltà. Uno stratosferico Moore non solo suggella il pareggio, ma anche il vantaggio a 54” dalla sirena. Pesaro è decisamente più aggressiva e si porta sul +5 quando mancano solo 18” alla conclusione dell’incontro. La tripla di Nevels non incide sul risultato e la Grissin Bon si vede costretta a chinare il capo in patria dinanzi ai propri supporters. 95 a 102 il risultato finale.

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – VICTORIA LIBERTAS PESARO: 95 – 102

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Wright 12, Bonacini, Mussini 4, Candi 2, Cervi 17, Della Valle 22, Reynolds 8, Markoishvili 3, De Vico 2, Nevels 16, Sanè 6. Allenatore: Menetti.

VICTORIA LIBERTAS PESARO: Mika 16, Omogbo 21, Bocconcelli, Ceron 8, Moore 29, Solazzi ne, Ancelotti 6, Serpilli, Bertone 8, Monaldi 11. Allenatore: Leka.

Arbitri: Bettini, Giovannetti, Seghetti.

Parziali: 26 – 22; 27 – 29; 21 – 21; 21 – 30

Note: Fischiato fallo antisportivo a Ceron, Reynolds e Nevels.

Più informazioni su