Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Reggiolo, muore tredicenne investito da un’auto

Riccardo Roversi, 13 anni, ha perso la vita mentre era in bicicletta sulla strada provinciale che collega Reggiolo a Moglia

REGGIOLO (Reggio Emilia) – Un tredicenne di Reggiolo, Riccardo Roversi, è stato investito e ucciso da un’auto ieri pomeriggio mentre era in bicicletta sulla strada provinciale che collega Reggiolo a Moglia, in territorio mantovano. Lo riporta la Gazzetta di Reggio. Il ragazzino è stato investito da una Bmw guidata da Davide Braghiroli, 25 anni di Bondeno di Gonzaga (Mantova). L’incidente si è verificato all’incrocio con via Tullie vicino all’omonimo caseificio.

Il ragazzino stava facendo un giro assieme al nonno sulla sua bici da corsa. I due stavano pedalando su via Tullie qundo, una volta arrivati all’incrocio con la strada provinciale, sono andati verso Moglia. Il nonno è andato a destra e anche il tredicenne che, tuttavia, si è spostato troppo verso il cento della strada.

In quel momento è arrivata da Reggiolo la Bmw che, nonostante una brusca frenata, ha centrato in pieno la bici da corsa di Riccardo Roversi. Il bambino ha sbattuto la testa contro il parabrezza dell’auto e poi è caduto sull’asfalto. Sul posto è arrivata l’automedia e un’ambulanza del Soccorso Azzurro, oltre all’elisoccorso dall’ospedale di Parma.

I sanitari hanno fatto di tutto per rianimare il ragazzo, ma purtroppo per lui non c’era più nulla da fare. Il nonno ha subito chiamato i genitori, che gestiscono il bar “La Rana”, in via Caboto, nella zona industriale “Ranaro” di Reggiolo. La salma è stata portata dagli addetti della agenzia Losi al cimitero di Moglia, a disposizione del magistrato. Sottoposte a sequestro anche la bici e l’auto.