Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

La nuova stagione del Fuori Orario

Il circolo Arci di Taneto di Gattatico riparte con le intramontabili Apocalypse Night e grandi novità tutte da ballare, i nuovi format Flex e Dogh e l’arrivo di Shockville

Più informazioni su

GATTATICO (Reggio Emilia) – Il Fuori Orario si riaccende di musica ed energia. È tutto pronto per la nuova stagione del circolo Arci di Taneto con tante novità e alcune certezze incrollabili. Il Fuori Orario crocevia di musica e relazioni a metà strada tra Reggio e Parma dal 16 settembre è pronto per tuffarsi ancora in una nuova avventura, quella della stagione 2017/2018 a base di musica elettronica, dance e diversi format capaci di coinvolgere età e gusti anche molto diversi.

Confermatissima la serata Apocalypse Night, giunta alla terza edizione, un concentrato di musica e spettacolo. I primi special guest a infiammare la serata del 16 settembre saranno i Marnik, il duo formato da Alessandro e Emanuele, uno dei fenomeni più interessanti e originali della scena Edm mondiale. Il loro iconico sound influenzato da trance e progressive house non lascia scampo a chi è in cerca di adrenalina e melodie ipnotiche. Quando non sono in giro per il mondo a calcare palchi come Tomorrowland, Ultra e Ushuaia, si dedicano a tempo pieno allo studio tra singoli e collaborazioni di lusso.

Il caleidoscopio di suoni elettronici che piomberanno sul Fuori Orario propone due interessanti sorprese che si chiamano Flex e Dogh. Flex, format esclusivo dalle sonorità hip hop, trap e bass music e Dogh, acronimo di “Dance Or Go Home”, il nuovo party dell’etichetta discografica Dogh Records, che dal 22 settembre ospiterà gli artisti più influenti della scena. Il primo ospite della stagione è Wade, talento spagnolo che sta facendo ballare tutta Europa, tra i migliori producer al mondo.

La serata di presentazione per Flex è fissata a sabato 7 ottobre dove il nuovo format metterà in pista il rapper Tedua, icona della nuova scena trap che sta prendendo sempre più piede tra i giovani di tutto il mondo. Al secolo Mario Molinari, Tedua è riuscito a farsi spazio sulla scena italiana grazie allo stile inconfondibile e ai testi malinconici e visionari che raccontano le periferie.

Ma non ci saranno solo i suoni più contemporanei in questa nuova stagione. Per ballare e ascoltare il meglio degli anni ’70, ’80 e ’90 ci sarà Shockville, il contenitore ideato da Vito Antoniello che fa il suo debutto al Fuori Orario il prossimo 13 ottobre. Party a tema al venerdì notte con live music e dj set. A rotazione, le migliori band e guest degli anni ’70, ’80 e ’90 proporranno le più belle musiche di sempre. Non mancheranno i live con Discoinferno, Divina, Le Cotiche e Abbashow, e naturalmente i party a tema, dai 40 anni del Marabù a Taro Taro Story, fino ad Astrolabio & 501. Tra i guest si segnalano Gazebo, Alan Sorrenti e Boney M. con la prima cantante Sheyla Bonnick.

Confermati i format che gli amanti del Fuori Orario conoscono bene: Febbre a 90, la festa dedicata alla musica, allo stile e alle icone che hanno segnato gli anni 90 vede la prima data stagionale il 30 settembre; We Love 2000 che esordirà il 14 ottobre e Twist and Shout che potremo rivedere a partire dal 21 ottobre ed essere catapultati nei due decenni che hanno cambiato faccia al mondo della musica: gli anni ’50 e ’60.

Più informazioni su