Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 31951 del 17/07/2017 - 19:05

Coopstartup Emilia Ovest: prorogato il bando

Per la nascita di nuove giovani cooperative. C’è tempo fino al 30 settembre per presentare una business idea e aderire al progetto promosso da Legacoop Emilia Ovest e Coopfond, che mette a disposizione 15mila euro a fondo perduto, consulenza e tutoraggi

Coop

REGGIO EMILIA – È sufficiente avere una buona idea di impresa, la volontà di svilupparla in forma cooperativa insieme ad altri due soci e iscriversi alla piattaforma emiliaovest.coopstartup.it. La scadenza del bando nato dalla collaborazione tra Legacoop Emilia Ovest e Coopfond, fondo mutualistico di Legacoop per lo sviluppo del movimento cooperativo, è stata prorogata al 30 settembre 2017.

Le tante adesioni fino ad ora pervenute e le sollecitazioni raccolte nei territori hanno convinto i promotori portare avanti oltre il periodo estivo il termine di presentazione, così da garantire maggiori opportunità a un maggior numero di giovani interessati.

Si ricorda che l’iniziativa è rivolta a gruppi (composti da almeno 3 persone) in maggioranza di età inferiore ai 40 anni, che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale ed operativa nelle Province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e a cooperative costituitesi nel 2017, della medesima area territoriale e con una base sociale in maggioranza di età inferiore ai 40 anni.

Al termine del percorso di formazione e selezione verranno selezionati tre progetti vincitori che riceveranno 15.000 euro a fondo perduto, oltre al supporto di figure professionali specializzate. Inoltre, a seguito di istruttoria e valutazione, potranno accedere a prodotti specifici per le startup cooperative da parte di Coopfond e usufruire della convenzione con Banca Etica per l’erogazione di microcredito fino ad un massimo di 25 mila euro.

Nella fase iniziale, Coopstartup si sviluppa attraverso una “call for ideas” cui seguirà un percorso di formazione finalizzato a fornire le competenze di base per sviluppare il progetto e costituire una cooperativa. Le migliori proposte imprenditoriali verranno ulteriormente selezionate e accompagnate dalla fase iniziale (pre-startup) alla costituzione in cooperativa (startup) fino ai 36 mesi successivi all’avvio dell’attività (post-startup).

Gli ambiti di attività prioritari per l’introduzione di innovazioni sono molteplici e ricadono nel perimetro segnato dai programmi europei 2020: salute, cambiamenti demografici e benessere; sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima e bioeconomia; energia sicura, pulita ed efficiente; trasporti intelligenti, ecologici e integrati; azione per il clima, efficienza delle risorse e materie prime; società inclusive, innovative e sicure. Sono, inoltre, considerate con favore iniziative che riguardino la salvaguardia e fruibilità del patrimonio storico, artistico, culturale, naturalistico e paesaggistico e la promozione e valorizzazione turistica del territorio.

Hanno aderito:
•    partner strategici: Boorea Emilia Ovest e Coop Alleanza 3.0;
•    partner cooperativi: CIR food, Conad Centro Nord, Cooperativa Sociale Coopselios, Coopservice, Consorzio cooperative sociali Qurantacinque, Coop Eridana, Greslab, The Hub Reggio Emilia, Pro.Ges, Sicrea, Solidarietà 90, Transcoop;
•    partner istituzionali: Aster Bologna, Fondazione E 35, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma, Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

Le domande di partecipazione al bando sono accolte e gestite tramite la piattaforma emiliaovest.coopstartup.it .