Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Brescello, sciopero alla ex Terex: a rischio 150 posti

La Konecranes annuncia la chiusura dello stabilimento

Più informazioni su

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Sciopero per tutta la giornata di oggi per i lavoratori dello stabilimento ex Terex di Lentigione di Brescello, da gennaio di proprieta’ della multinazionale filandese Konecranes. La mobilitazione e’ stata decisa e votata dall’assemblea dei lavoratori insieme a Fiom-Cgil, Uilm-Uil e Ugl dopo “la posizione di chiusura” assunta dalla multinazionale nell’ultimo incontro svoltosi nell’assessorato regionale alle Attivita’ produttive, avvenuto dopo tre mesi di incontri tecnici sul futuro dello stabilimento e il confronto che da febbraio ad aprile si e’ svolto in Unindustria Reggio Emilia.

“Nonostante una serie di proposte che consentivano una riduzione delle perdite di esercizio superiori al 50% – denunciano i sindacati – Konecranes ha dichiarato che non esiste una possibilita’ di prospettiva produttiva per lo stabilimento di Lentigione”. Cio’ “significa – spiegano Rsu, Fiom, Uilm e Ugl – la perdita del posto di lavoro per 150 lavoratori”.

L’assemblea dei lavoratori ha quindi dato mandato alle organizzazioni sindacali di programmare iniziative di lotta e di dare “ampia informazione del pesantissimo impatto sociale che si creerebbe in un’area del territorio reggiano gia’ colpita duramente dalla crisi in questi ultimi anni”. Il tavolo istituzionale regionale ha intanto chiesto la convocazione delle parti al ministero dello Sviluppo economico per cercare una soluzione che consenta la salvaguardia del sito produttivo e dell’occupazione.

Più informazioni su