Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 31892 del 15/07/2017 - 11:31

Brescello, aggredisce donna e tenta la fuga: arrestato

Un 31enne è finito in manette dopo che aveva picchiato una ragazza di cui si era invaghito e che lo aveva respinto

Carabinieri

BRESCELLO (Reggio Emilia) – È finita con il suo arresto la burrascosa giornata di un brescellese che non smetteva di infastidire una sua vicina di casa di cui si era invaghito. Nella tarda mattinata di ieri, i carabinieri sono intervenuti a Brescello perché una donna era stata da poco aggredita. Sul posto i militari hanno trovato la donna, in forte stato di agitazione che, dopo aver spiegato quanto accaduto, ha indicato un 31enne del paese come autore delle lesioni subite.

I carabinieri sono andati nell’abitazione dell’uomo che, quando li ha visti, ha tentato di fuggire nei campi limitrofi facendo solo momentaneamente perdere le proprie tracce.

Grazie anche a una pattuglia di rinforzo dalla vicina stazione di Gattatico, i carabinieri lo hanno fermato poco dopo in un campo di grano non molto distante dalla sua abitazione. Lo hanno portato in caserma dove, anche per le lesioni patite dalla donna e giudicate guaribili in 7 giorni dal Pronto Soccorso dell’Ospedale di Guastalla, lo hanno arrestato per lesioni personali e violazione dell’ordinanza di diviato di avvicinamento emesso dall’A.G.. L’uomo, pertanto, è stato trattenuto in attesa del giudizio direttissimo previsto per questa mattina.