Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 31882 del 14/07/2017 - 20:02

Anziani, ora c’è la truffa della quattordicesima

La denuncia della Cisl: "Falsari senza scrupoli si fingono operatori del Caf per proporre la compilazione della domanda per riceverla. Ma questa non e' una procedura richiesta"

Truffa

REGGIO EMILIA – Finti operatori di Caaf e Patronato che ingannano gli anziani fingendo di aiutarli per ricevere la quattordicesima, tramite la compilazione di una domanda con i propri dati personali. E’ l’ultima truffa verificatasi in alcune citta’ italiane, su cui il sindacato Fnp Cisl Emila Centrale lancia l’allarme anche per Reggio Emilia.

“L’ennesima truffa che colpisce la fascia piu’ debole della popolazione. Questi falsari senza scrupoli telefonano o si presentano ai pensionati fingendosi operatori del Caf per proporre la compilazione della domanda per ricevere la quattordicesima. Ma questa non e’ una procedura richiesta dall’Inps, la quattordicesima viene versata senza domande”, evidenzia Adelmo Lasagni, segretario di Fnp Cisl Emilia Centrale.

“I nostri operatori, inoltre, non si recano mai a casa dei pensionati e chi millanta di lavorare per noi non va fatto assolutamente entrare”, conclude il sindacalista.