Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Progetto per favorire la nascita di startup cooperative

Sarà presentato mercoledì alle 17 alla Camera del Lavoro di via Roma. Per ciascuno dei tre progetti vincitori verranno messi a disposizione 15.000 euro a fondo perduto

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Legacoop Emilia Ovest, in collaborazione con Coopfond, il fondo mutualistico di Legacoop per lo sviluppo del movimento cooperativo, promuove il progetto Coopstartup che vuole favorire la creazione di nuove imprese cooperative, capaci di apportare benefici alla comunità locale e al territorio in termini di aumento dell’occupazione e di crescita economico-sociale-culturale.

Coopstartup verrà presentato il 21 giugno alle 17 alla Camera del Lavoro, in via Roma 53 a Reggio Emilia. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Cgil. Per Legacoop Emilia ovest interverrà il presidente di Boorea e vicepresidente di Legacoop Emilia Ovest Luca Bosi. Il progetto Coopstartup è rivolto a gruppi (composti da almeno 3 persone) in maggioranza di età inferiore ai 40 anni, che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale ed operativa nelle province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e a cooperative costituitesi nel 2017, con una base sociale in maggioranza di età inferiore ai 40 anni.

Coopstartup si svilupperà attraverso una “call for ideas” cui seguirà un percorso di formazione finalizzato a fornire le competenze di base per sviluppare il progetto e costituire una cooperativa. Le migliori proposte imprenditoriali verranno ulteriormente selezionate e accompagnate dalla fase iniziale (pre-startup) alla costituzione in cooperativa (startup) fino ai 36 mesi successivi all’avvio dell’attività (post-startup). Le domande di partecipazione al bando saranno accolte e gestite tramite la piattaforma http://www.coopstartup.it/emiliaovest. La call è aperta 60 giorni (dal 18 maggio al 18 luglio 2017).

Gli ambiti di attività prioritari per l’introduzione di innovazioni sono quelli indicati dai programmi europei 2020. Sono, inoltre, considerate con favore iniziative che riguardino la salvaguardia e fruibilità del patrimonio storico, artistico, culturale, naturalistico e paesaggistico e la promozione e valorizzazione turistica del territorio.

Per ciascuno dei tre progetti vincitori verranno messi a disposizione 15.000 euro a fondo perduto, oltre al supporto di figure professionali specializzate, e a seguito di istruttoria e valutazione, l’accesso a prodotti specifici per le startup cooperative da parte di Coopfond e la convenzione con Banca Etica per l’erogazione di microcredito fino ad un massimo di 25 mila euro.

Partner strategici del progetto sono: Boorea Emilia Ovest e Coop Alleanza 3.0. I partner cooperativi: CIR food, Conad Centro Nord, Coopselios, Coopservice, Consorzio Quarantacinque, Coop Eridana, Greslab, The Hub Reggio Emilia, Pro.Ges, Sicrea, Solidarietà 90, Transcoop. Partner istituzionali: Aster Bologna, Fondazione E35, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma, Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

Più informazioni su