Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 31010 del 19/06/2017 - 14:40

Chiostri di San Pietro, i concerti di Peri e Merulo

Tre appuntamenti all'insegna della musica classica e non solo dal 22 giugno al 6 luglio alle 21.30

Chiostri

REGGIO EMILIA – Tempo d’estate, tempo di concerti. Gli allievi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “A. Peri – C. Merulo” come oramai di consueto aprono la stagione estiva ai Chiostri di San Pietro con tre appuntamenti all’insegna della musica classica e non solo dal 22 giugno al 6 luglio alle 21.30. La rassegna, organizzata dalla Fondazione Palazzo Magnani si inserisce nell’ambito del programma di Restate 2017 promosso dal Comune di Reggio Emilia.

Il 22 giugno grande inizio con tre diverse formazioni che conducono il pubblico in un viaggio scandito dal ritmo delle percussioni. Il programma prevede l’esibizione del RE percussio Ensemble, del RE Percussio Duo e di Lorenzo Capasso diretti da Marcello Zuffa sulle musiche di Gershwin, Novotney, Reich, Ravel, Cirone, Chavez e Piazzolla.

Si continua il 29 giugno con l’Ensamble d’archi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri – C. Merulo” che presentano un repertorio classico sulle musiche di Vivaldi e Bach.

Chiude la rassegna giovedì 6 luglio il pianoforte di Luca Orlandini insieme all’Orchestra dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri – C. Merulo” che sotto la direzione di Carlo Menozzi eseguono musiche di Bellini, L. van Beethoven e Mozart.

In caso di maltempo gli appuntamenti del 22 e del 29 giugno saranno recuperati all’Auditorium “G.Masini” Istituto A.Peri, Via D. Alighieri, 11; quello del 6 luglio sarà annullato.

Si rinnova inoltre la fortunata collaborazione tra l’Istituto A. Peri – C. Merulo e ATER – Associazione teatrale Emilia Romagna per la prima data del Festival Mundus a Reggio Emilia. Appuntamento il 14 luglio alle 21.30 sempre ai Chiostri di San Pietro con Javier Girotto e l’Orchestra dell’Istituto in Nauhel tra sonorità italiane e argentine.