Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Spaccio, sequestrato mezzo chilo di cocaina: tre arresti

In manette sono finiti tre giovani stranieri, tutti incensurati. Si tratta di due fratelli albanesi, V. e G. N., di 38 e 35 anni e A. G. S., rumena di 31 anni

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Quasi 17mila euro e 432 grammi di cocaina sono stati sequestrati mercoledi’ scorso nell’ambito di un’operazione mirata degli agenti della squadra Mobile della Questura. In manette – con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti – sono finiti tre giovani stranieri, tutti incensurati. Si tratta di due fratelli albanesi, V. e G. N., di 38 e 35 anni e A. G. S., rumena di 31 anni.

L’articolata dinamica dell’operazione, che si e’ svolta in citta’, ha visto in primo luogo V., il maggiore dei fratelli, cedere una dose di circa 4 grammi ad un consumatore in via Mameli. Poi l’uomo si e’ spostato nei pressi di un bar in via Brigata Reggio, dove ha incontrato il fratello e la donna. Qui i tre sono stati fermati e perquisiti dai poliziotti. La cittadina rumena e’ stata trovata in possesso di 35 involucri di cocaina, per circa 95 grammi.

Nella successiva perquisizione della sua abitazione sono stati inoltre rinvenuti altri 377 grammi, oltre a bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Il piu’ grande degli albanesi aveva invece in tasca 150 euro – forse frutto della cessione di droga avvenuta poco prima – mentre nella sua macchina la cifra consistente di 16.300 euro. A casa del fratello minore, infine, sono stati trovati altri 55,5 grammi di cocaina e 445 euro.

Sequestrati alla banda di pusher anche 10 telefoni con le relative schede sim. Le indagini della Questura, coordinate dal sostituto procuratore Giacomo Forte, proseguono per capire chi rifornisse gli spacciatori della cocaina venduta al dettaglio. I proventi dell’attivita’ di spaccio sequestrati dalla Polizia nel 2017 fino ad oggi ammontano a poco piu’ di 20.000 euro. Nel 2016 la cifra era stata di quasi 146.000 (fonte Dire).

Più informazioni su