Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 29850 del 20/05/2017 - 13:48

Guastalla, si presenta alla firma ubriaco in caserma: denunciato

Nei guai un 56enne reggiano a cui è stato anche sequestrato il motociclo con cui era arrivato

Carabinieri

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Sottoposto all’obbligo di firma, ha raggiunto la caserma a bordo della sua moto in stato d’ebbrezza: è stato denunciato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Guastalla che gli hanno anche sequestrato il motociclo che conduceva e che ora rischia di vedersi confiscato.

E’ accaduto giovedì sera. Mancavano pochi minuti alle 19 quando il 56enne reggiano si è presentato in caserma per apporre la firma come disposto dal Gip del Tribunale di Reggio che ha applicato all’uomo tale misura cautelare a seguito dell’arresto per porto abusivo di armi avvenuto il 31 dicembre dello scorso anno.

L’andatura zigzagante notata dai carabinieri all’arrivo dell’uomo, ha insospettito i militari che hanno quindi sopposto il 56enne all’alcoltest. L’esito ha fugato ogni dubbio: l’uomo aveva un tasso alcolico pari a 1.85 g/l, motivo per cui è stato denunciato per guida in  stato d’ebrezza con il sequestro del motociclo di sua proprietà che conduceva.

L’uomo era stato arrestato dai carabinieri il 31 dicembre 2016 in un bar di Gualtieri dopo una telefonata giunta al 112 che segnalava la presenza di una persona armata all’interno di un bar, in forte stato d’agitazione. L’uomo, secondo la segnalazione, si doveva incontrare con una persona che riteneva responsabile di un furto di denaro che aveva subito: se non gli avesse restituito i soldi, l’avrebbe ammazzato.

I carabinieri avevano raggiunto subito il bar rintracciando l’uomo che era finito in manette per il possesso di una pistola calibro 7,65 con il caricatore inserito con 7 munizioni. L’arma, sequestrata, risultò essere di proprietà del defunto padre. Dopo la convalida era stato scarcerato con l’obbligo di presentarsi quotidianamente ai carabinieri per apporre la firma. L’altra sera però è andato in caserma per firmare dopo aver fatto uso smodato di alcolici. Per lui la denuncia per guida in stato d’ebbrezza e sequestro della moto che conduceva.