Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Reggio Emilia, gli appuntamenti del fine settimana

Gli appuntamenti a Reggio Emilia e provincia nel fine settimana

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Fine settimana ricco di appuntamenti in città e provincia. Pubblichiamo un elenco dei principali eventi ricordandovi che la data di pubblicazione è quella di venerdì 13 gennio e che gli eventi vanno fino a domenica 15 gennaio, per permettervi così di orientarvi quando leggete oggi e domani.

Città

Teatro Valli: Calendar Girls, che andrà in scena al Teatro Valli di Reggio Emilia, nella Stagione di Prosa, venerdì 13 e sabato 14 gennaio, ore 20.30, domenica 15 gennaio, ore 15.30, è una commedia di culto, basata su un fatto realmente accaduto alla fine degli anni ‘90 in Inghilterra. Protagoniste un gruppo di attrici, con il ruolo principale, Chris, affidato ad Angela Finocchiaro e la regìa di Cristina Pezzoli. In molti ricorderanno il film, dall’omonimo titolo, che vide protagoniste – fra le altre – Helen Mirren, Julie Walters, Linda Bassett.

Musei civici: domenica 15 gennaio 2017, alle ore 16, nel Palazzo dei Musei di Reggio Emilia (via Spallanzani 1), per il ciclo “Il tè delle Muse”, si svolge l’incontro ‘Lo scultore Bruno Bertani, protagonista di rilievo della cultura artistica reggiana del secolo scorso’ a cura di Umberto Nobili. L’iniziativa è ad ingresso gratuito e senza obbligo di prenotazione.

Sinagoga: sabato alle 18, nella Sinagoga di Reggio Emilia (via dell’Aquila), si inaugura “I soldati che dissero No”. Storie di deportazione a Reggio Emilia dopo l’8 settembre 1943′, la nuova mostra organizzata da Istoreco e Viaggi della Memoria Istoreco assieme al Centro di documentazione per il lavoro forzato nazista di Berlino – Schoneweide. Un percorso storico che racconta le storie di militari, di soldati che dopo l’armistizio dissero No al nazismo e a Mussolini, pagando il rifiuto con la deportazione in Germania. Dopo il taglio del nastro, la mostra – a ingresso gratuito – sarà aperta al pubblico al venerdì dalle ore 10 alle 13, al sabato dalle 17 alle 20 e alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Per le scuole interessate vi è la possibilità di organizzare visite didattiche curate dalle consulenti storiche di Istoreco, anche fuori dagli orari di apertura al pubblico.

Teatro Ariosto: A Ritrovar le Storie, spettacolo del Teatro dell’Orsa per bambini dai 5 anni interpretato da Monica Morini, Bernardino Bonzani e Franco Tanzi. A Ritrovar le Storie, progetto speciale selezionato al Festival I Teatri del Sacro 2015 e ospite, nello stesso anno, del Festival Internazionale di Narrazione di Arzo (in Svizzera) e del FestivalFilosofia di Modena Carpi Sassuolo, è ispirato all’omonimo libro di Annamaria Gozzi, Monica Morini e Daniela Iride Murgia (Edizioni Corsare, 2014), opera finalista al prestigiosissimo Premio Andersen 2015. Lo spettacolo sarà in scena domenica 15 gennaio, in doppia replica alle ore 16 e alle ore 17.45, al teatro Ariosto in Corso Cairoli 1 a Reggio Emilia nell’ambito della Stagione Ragazzi de I Teatri di Reggio Emilia. Ingresso 6 Euro. Biglietteria on line e tel. 0522 458854.

Teatro Corso Rivalta: Il Corso di Rivalta dà il benvenuto al 2017 con …E adèsa sa fommia?, due atti di e con Antonio Guidetti, che domani sera/stasera (sabato 14 gennaio, ndr.) salirà sul palcoscenico di Via Sant’Ambrogio insieme alla storica compagnia Artemisia Teater. Lo spettacolo inizierà alle 21:15, costituisce la quarta proposta della XXVI Rassegna di Teatro Dialettale organizzata dal Corso e sarà animato da Maurizio Bondavalli, Cristina Cavalca, Giulietta Mora, Tiziana Patacini, Deborah Guatteri, Marco Predieri e dallo stesso Guidetti, anche alla regia. L’abbonamento alle nove commedie costa 55 Euro, il biglietto intero 8 Euro, il ridotto 5 Euro. Sipario alle 21:15 per tutti gli spettacoli. Informazioni e prenotazioni: 339-7117163.

Liceo Ariosto Spallanzani: anche il presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi parteciperà, insieme al sindaco Luca Vecchi, alla Notte nazionale del liceo classico che venerdì coinvolgerà 367 scuole italiane, tra cui l’Ariosto-Spallanzani. Alle 18 la lunga notte del liceo si aprirà con il video nazionale dell’iniziativa e la lettura di un brano dell’Antigone di Sofocle, seguita da “Parole per  Antigone” con Monica Morini e Gaetano Nenna al clarinetto del  Teatro dell’Orsa. Alle 18.30 è previsto  “Memorie classiche disobbedienti”, intervista della regista e attrice Monica Morini a Gabriele Vacis regista, drammaturgo, autore televisivo e cinematografico, direttore artistico dei Teatri di Reggio Emilia. Alle 19.30 rinfresco con intrattenimento musicale della band “Seven Up” e, dalle 20.30, spazio alle varie attività proposte dagli studenti: esperimenti interattivi di fisica e chimica, mostra di fotografia realizzata dagli studenti della scuola, lezione della professoressa Claudia Carri su “Interpretazioni moderne e contemporanee del mito di Orfeo e Euridice e della figura di Andromaca”, disquisizione filosofica su “Oggetti di uso comune” della professoressa Valeria Zini, la rappresentazione teatrale de “L’uomo dal fiore in bocca” di Pirandello a cura del professor Massimo Carloni,   un’improvvisazione teatrale e lezione sul movimento nello spazio. Alle 21 si terranno “Visioni di Antigoni contemporanee”: cortometraggi con il regista Alessandro Scillitani, a cura del Reggio Film Festival, e giochi di gruppo a tema culturale, mentre dalle 21.30 sono in programma l’esibizione di danza contemporanea  “La notte”, la rappresentazione attraverso video, letture e musica “L’esilio”, il concerto della band “Elememphis” e, a seguire, una jam session. Dalle 23.30 a mezzanotte, il gran finale con la lettura del brano “Lamento di Danae” di Simonide.

Teatro Piccolo Orologio: Il 2017 del Teatro Piccolo Orologio si aprirà, sabato 14 gennaio alle ore 21.00, con Hitchcock. A Love story, rocambolesco thriller sentimentale che omaggia i capolavori del maestro del brivido. Lo spettacolo segna il primo appuntamento della lunga “maratona teatrale” che vedrà alternarsi sul palcoscenico di  via Massenet ben 14 spettacoli da gennaio ad aprile, per una seconda parte di stagione più ricca che mai.  Hitchcock. A love story è scritto da  Fabio Morgan, diretto da  Leonardo Ferrari Carissimi ed interpretato da Anna Favella e Massimo Odierna.   Biglietti: 14€ e 12€.  Per informazioni e prenotazioni: biglietteria@teatropiccolorologio.com, http://www.mamimo.it/,     0522-383178 dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30 e nei giorni di spettacolo.

Teatro San Prospero: appuntamento con “Il Viaggio del Piccolo Principe”, secondo appuntamento della rassegna Teatro Ragazzi del Nuovo Teatro San Prospero, domenica pomeriggio alle ore 16. Nello spettacolo, presentato dalla Compagnia Il tempo che non c’è, la semplicità delle parole e della scenografia incanta e rapisce, rendendo reale il surreale mondo descritto dallo sfortunato aviatore. Info: tel. 0522/439346.

Circolo Arci Dinamo: Weekend al Dinamo all’insegna dell’elettronica. Si comincia questa sera con Electrosexual, primo appuntamento del 2017 con la one night più divertente e over the top di Reggio Emilia. Così recita l’invito: “Questa volta vi vogliamo… Royals! Indossate la corona, brandite lo scettro e dimostrate di avere il sangue blu sul dancefloor, seguendo i beat infuocati dei nostri principini Rex e JD More”. Domani sera arriva un graditissimo ospite, il dj inglese Peter Benedetto aka Sister Wendy che ci accompagnerà in un viaggio dal jazz and disco all’house e alla tecno e la serata Electric Disco Circus. Le serate iniziano alle 23.

Circolo Arci Tunnel: Ritorna al circolo Tunnel per la prima festa Muccata del nuovo anno. La modalità d’ingresso è ormai diventando sempre più apprezzata: prevendita 12 euro con 2 consumazioni. In regalo un adesivo. In consolle a partire dalle ore 23.30 Dj Miguelbaba, Dj Matiez, Dj Fausto. Prosperosa è stata eletta miglior serata reggiana da una giuria di qualità e super partes. E basta passare da via del Chionso un qualsiasi venerdì sera per accorgersi di come la Prosperosa funzioni alla grande.

Ghirba Biosteria: Alla Ghirba Biosteria domenica l’appuntamento è con una serata jazz di altissimo livello con il noto pianista Andrea Papini, in Jam con il bassista Stefano Belluzzi e altri ospiti a sorpresa. L’ingresso è libero. Domenica pomeriggio invece, dalle ore 16 alle ore 19, si terrà un laboratorio musicale sempre a cura di Andrea Papini: sono benvenuti strumentisti e cantanti che vorranno partecipare.

Provincia

S. Ilario: Ritorna la tradizionale “Rebel Circle Night” domani sera (ore 22) al “Be Movie” in via Roma 6 a Sant’Ilario d’Enza. Sul palcoscenico due band della scena metal italiana: Moth’s Circle Flight & Sinphobia. L’evento è come sempre organizzato in grande stile dallo staff Rebel Circle ed è ad ingresso gratuito. Moth’s Circle Flight è una band nata nel 2003 in provincia di Parma è ha aperto concerti di grandi nomi come Sepultura, Extrema, Exilia, Goddass. L’impatto sonoro dei Sinphobia è invece un infuso tra death americano moderno e thrash metal old school, con un’impronta che fonde energia e groove per esibizioni live ad alto coinvolgimento.

Gattatico, Fuori Orario: Una notte tutta da ballare in onore di un mito, il Jumbo Music Hall, domani sera al circolo Fuori Orario a Taneto di Gattatico. Ma prima dello show, che inizia alle 23, si può anche cenare a partire dalle 21 scegliendo tra la pizza o il menù alla carta (informazioni: tel.0522/671970). Nella sala Treni disco settanta e Ottanta con Maffini&Trivey; nella sala stazione Afro Funky con Magri&Pery. Aspettando il party più atteso, “Un anno in una notte” fissato per sabato 21 gennaio.

Casalgrande: La stagione di prosa del Teatro De Andrè di Casalgrande domani sera (ore 21) presenta gli Oblivion in “The Human Juker Box” Gli Oblivion si definiscono i cinque miracolati dalla banda larga, i cinque punti del governo del cantare, i cinque anelli delle obliviadi, i cinque gradi di separazione fra Tito Schipa e Fabri Fibra, i cinque madrigalisti post-moderni. Gli Oblivion sono Grazia Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vignarelli.

Rio Saliceto: è una messa in scena piena di significati quella di “Camera con vista”, spettacolo diretto da Stefano Artissunch per Synergie Arte Teatro e Teatro De Gli Incamminati, in cartellone domani sera (ore 21) al teatro Comunale di Rio Saliceto. Il regista-attore sardo dirige sul palco Paola e Selvaggia Quattrini, cui si aggiunge la partecipazione straordinaria di Evelina Nazzari.

Guastalla: lo scrittore Salvo Ognibene torna a Guastalla per presentare il suo ultimo libro “Il primo martire di mafia. L’eredità di don Puglisi”. Con lui ci sarà la coautrice Rosaria Cascio. La presentazione avverrà domani alle 18.30 nella Sala dell’Antico Portico di Palazzo Ducale. L’evento è stato organizzato dall’associazione Guastalla 2030.

Guastalla: riprende domani sera (ore 21) al teatro Ruggeri la rassegna di commedie dialettali con la compagnia mantovana “As fa par dì” di Marcaria che presenta la pièce “L’eredità dla siura Jolanda”. Divisa in tre atti, la commedia narra la storia di Berto e Dosolina: due maturi signori costretti, per volontà testamentaria della “siura Jolanda”, a condividere lo stesso tetto e la conduzione del negozio ereditato.

Gualtieri: Al Circolo Arci Il Livello di Gualtieri domani sera (ore 22) arrivano in grande spolvero I Dusty Roots, una band che nasce con un unico scopo: diffondere il rock’n’roll. Tutto nasce da un gruppo di amici con esperienza ventennale in vari generi musicali (blues, r’n’b, funky, rock’n’roll) con la band che spazia senza alcun problema dai Blasters ai Los Lobos passando da Stray Cats, Jerry Lee Lewis, Little Richard. Un concreto che potrà quindi essere apprezzato da un pubblico vasto e soprattutto eterogeneo per età.

Luzzara: Domani sera al circolo Marasma 514, a Codisotto di Luzzara, torna il rock più nostrano, tra la Bassa e i piedi dell’Appennino, tra l’Alternative rock e il Brit rock, un connubio e un live che soprenderà per l’efficacia. Sul palco del Marasma 514 ci saranno Head Limo e i The Lux. Gli Head Limo sono una rock band di Borgotaro (Parma), con un sound che è un incrocio tra Vasco Rossi e l’americanissimo indie rock degli Shins. I The Lux, luzzaresi, nascono alla fine del 2015 riuscendo a trovare un giusto compromesso tra lo stile Brit pop e Rock americano.

Fabbrico: il Teatro comunale Pedrazzoli di Fabbrico inaugura l’anno nuovo con un evento da non perdere. Domani sera (ore 21) l’appuntamento è con un concerto dei “Ma Noi No”, amatissima band-tributo dei Nomadi che suonerà in ricordo di Dante Pergreffi, premauramente scomparso in un incidente stradale, che era nato proprio a Fabbrico. Senza dimenticare che proprio al teatro Pedrazzoli, tra il 1990 e il 1991, i Nomadi registrarono gli album “Solo Nomadi” e “Gente come noi”.

Più informazioni su