Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

L’Anticorruzione al Comune: “Dateci i documenti su Notari”

L'ex assessore al bilancio non ha reso nota la sua dichiarazione dei redditi

REGGIO EMILIA – L’ufficio di vigilanza sugli obblighi di trasparenza dell’autorità Anticorruzione (Anac) ha inviato al responsabile anticorruzione del comune di Reggio una lettera in cui chiede di inviare tutta la documentazione del caso relativo all’ex assessore al Bilancio Francesco Notari, che non ha pubblicato sul sito del Comune i propri redditi come previsto dalla normativa, in vista di possibili sanzioni.

E’ l’avvio di un procedimento, che prevede la possibilità di presentare memorie difensive da parte dell’interessato. L’Anac ha scritto al Comune di Reggio chiedendo di produrre tutta la documentazione relativa alla vicenda.

Era stato il consigliere comunale del M5s Ivan Cantamessi a sollevare il caso presso l’Anac, con una segnalazione del 3 novembre scorso. L’esponente pentastellato segnalava il mancato aggiornamento dei dati reddituali dell’assessore sul sito del Comune: l’ultima pubblicazione si riferisce infatti al 2014, mancavano invece i dati 2015, già presentati dagli altri assessori.

Notari aveva chiesto alla responsabile dell’anticoruzione comunale, l’allora segretario generale Rosa Iovinella, di valutare la non pubblicazione dei dati. L’ex assessore avrebbe depositato in comune le informazioni, chiedendo però un parere all’Anac sulla possibilità di non diffonderli sul sito comunale. Il parere è arrivato e non sembra favorevole.

Il 20 dicembre l’Anac ha pubblicato delle Linee guida che spiegano come gli obblighi di trasparenza si applichino “a tutti i soggetti che che partecipano, sia in via elettiva che di nomina, a organi politici degli enti territoriali di livello statale, regionale e locale”.