Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 24895 del 13/01/2017 - 8:38

Ghiaccio sulle strade: raffica di incidenti

Scrive un lettore: "A Montericco la collina è completamente glassata. Non ci si regge in piedi. E' una lastra ghiacciata e non passano gli spargisale". Strade bloccate e bus fuori strada. Scuole chiuse a Carpineti e Casina. Superlavoro della Stradale che mette in campo dieci pattuglie

IncidenteIncidente con feriti a Rubiera in via S. Agata

REGGIO EMILIA – Un sottile ma pericolosissimo strato di ghiaccio ha ricoperto stamattina tutte le strade della provincia provocando decine di incidenti (sono finiti fuori strada anche autobus di linea). Molte strade risultano bloccate dagli incidenti. La situazione è difficile non solo in collina e sulle strade pedemontane, ma anche nella Bassa, nella zona ceramiche e nella val d’Enza dove i cittadini lamentano strade ghiacciate e pericolosissime.

Ma il pericolo non riguarda solo chi viaggia in auto, ma anche i pedoni dato che in molti Comuni i cittadini lamentano che anche i marciapiedi sono ghiacciati e che si fa fatica a stare in piedi.

Verso le 13, anche grazie all’innalzamento delle temperature, la situazione si è normalizzata. Superlavoro della polizia stradale che ha chiuso gli uffici e ha fatto uscire su tutte le strade il personale. In campo sono state messe ben dieci pattuglie per aiutare gli automobilisti in difficoltà.

Montericco, residenti bloccati
La precipitazione era stata ampiamente annunciata, ma evidentemente l’annuncio non è bastato per scongiurare questo problema dato che molti cittadini questa mattina si lamentavano, per esempio da Montericco, di non essere in grado di scendere a valle a causa della strade ghiacciate.

Scrive un lettore: “A Montericco la collina è completamente glassata. Non ci si regge in piedi. E’ una lastra ghiacciata e non passano gli spargisale”. I mezzi spargisale stanno cercando di salire, ma sono in grosse difficoltà.

Strade chiuse
A Reggio via Montessori è bloccata per un’auto sul ghiaccio ed è stata chiusa al traffico per buona parte della mattinata. Gli automobilisti hanno dovuto lasciare per strada i propri mezzi. Via del Casinazzo a San Bartolomeo è bloccata: ci sono sei veicoli che non riescono a muoversi e gli automoblisti, intirizziti dal freddo, hanno chiesto ospitalità ai residenti per riscaldarsi. Via Razza di S. Ilario è chiusa perché è ghiacciata. Operatori del Comune stanno operando per salare. Chiusa anche via S. Agata a Rubiera dove ci sono due pattuglie della stradale intervenute per incidenti con feriti.

Traffico a Reggio Emilia

Traffico a Reggio Emilia

La situazione peggiore è in montagna dove molte scuole sono chiuse
A Castelnovo Monti, secondo quanto scrive Redacon, scuole sono aperte, ma molti genitori hanno preferito tenere gli studenti a casa. Dalla mattina sono uscte squadre spargisale, per intervenire su strade e marciapiedi. Sospese anche alcune corriere del trasporto pubblico.

A Toano il trasporto scolastico è stato sospeso, le scuole sono aperte ma con pochi alunni nelle aule. Molte strade risultano bloccate dagli automobilisti che hanno provato a mettersi in viaggio.

A Casina tutte le scuole sono chiuse. Fuori tutti i mezzi spargisale che stanno operando non senza difficoltà, si registrano incidenti nel tratto stradale che attraversa il centro, dove anche una corriera di Seta è uscita di strada danneggiando il frontale (al momento pare nulla di grave). Chiusa anche la biblioteca. Sulla strada che collega Casina con Pantano c’è un incidente con alcune persone incastrate. Stanno intervenendo i vigili del fuoco di Castelnovo Monti.

A Vetto le strade sono ghiacciate in molti punti nonostante gli interventi dei mezzi spargisale. Per precauzione sono stati sospesi, avvisando le famiglie, i giri dei pulmini.

Auto finita fuori strada in via del Casinazzo a San Bartolomeo

Auto finita fuori strada in via del Casinazzo a San Bartolomeo

A Carpineti le elementari di Valestra e l’asilo delle Casette sono state chiuse. Le medie e le elementari di Carpineti aperte, ma con scarsa presenza. Il trasporto scolastico della Valle del Secchia non è potuto uscire per l’impraticabilità delle vie di comunicazione. I cantonieri e i salatori sono all’opera dall’alba, si registra qualche disagio, ma nessun incidente.